Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Attualità domenica 16 gennaio 2022 ore 19:30

Primo caso di influenza aviaria in Toscana

Un tacchino (foto da Pixabay)
Un tacchino (foto da Pixabay)

In un parco un tacchino è morto e ci sarebbero state altre morti sospette. Spazio chiuso per 30 giorni. La malattia è trasmissibile anche all'uomo



CAMPI BISENZIO — Il primo caso di influenza aviaria in Toscana è stato scoperto nel rifugio per animali all'interno del Parco Chico Mendes di San Donnino, nel Comune di Campo Bisenzio. La notizia è riportata da La Nazione.

Il sindaco di Campi Emiliano Fossi ha firmato un'ordinanza che dispone la chiusura per 30 giorni del parco. 

Si tratta del primo caso di AH5N1 rilevato in Toscana e così, per circoscrivere il focolaio, ieri l'amministrazione comunale di Campi Bisenzio ha emesso l'ordinanza che sancisce l'immediata chiusura del parco. Si tratta di un provvedimento necessario a salvaguardare anche la cittadinanza, vista la possibilità di trasmissione alle persone della malattia.

A far scattare l'allarme è stato il ritrovamento di un tacchino morto ma ci sarebbero altri volatili che hanno avuto una morte sospetta. A confermare il caso di influenza aviaria sul tacchino sono stati gli istituti zooprofilattici di Firenze, Roma e Padova. Nel parco c'è un laghetto che spesso ospita uccelli migratori, che potrebbero essere i possibili portatori dell'aviaria.

"Nei prossimi giorni - ha detto l'assessore Riccardo Nucciotti - ci coordineremo con gli uffici di igiene pubblica della Usl Toscana Centro e con gli esperti della Regione per individuare gli animali colpiti dall'aviaria e circoscrivere il pericolo".

"La salute pubblica è la nostra prima preoccupazione - ha detto il sindaco Fossi - soprattutto nel momento delicato che stiamo vivendo. Prevenire situazioni di pericolo è fondamentale anche per evitare di stressare una cittadinanza che fino a oggi ha saputo rispondere con grande maturità e responsabilità a ogni emergenza. Un grazie anche agli uffici e ai tecnici che hanno reso possibile l'immediata adozione del provvedimento, contribuendo a isolare sul nascere una situazione potenzialmente pericolosa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Strada chiusa e viabilità alternativa per consentire le operazioni di smontaggio del macchinario che è stato utilizzato per un recupero edilizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità