QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°17° 
Domani 11°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 ottobre 2019

Lavoro giovedì 23 giugno 2016 ore 18:32

Serpentoni di taxi paralizzano il traffico

Questa la protesta messa in atto dai tassisti nella giornata di sciopero per protestare contro Uber e Ncc abusivi. Delegazione in Consiglio regionale



FIRENZE — Oltre a creare lunghe file di auto bianche in zone calde del traffico per creare bloccare la circolazione, i taxi hanno sospeso il servizio e ci sono state lunghe file di persone in attesa sia alla stazione di Santa Maria Novella che all'aeroporto. 

Momenti di tensione, durante la protesta dei tassisti, quando un Ncc è passato vicino ai taxi in sciopero: alcuni agenti di polizia che seguivano la manifestazione, sono dovuti intervenire a sedare gli animi. Intanto la sospensione del servizio andrà avanti fino alle 24. 

Claudio Giudici, presidente di Uritaxi Toscana, parla di adesione allo sciopero vicina al 100 per cento.

Una delegazione di tassisti fiorentini è stata ricevuta dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, e dal vicepresidente Marco Stella. Gli autisti hanno denunciato in particolare la mancanza di controlli nei confronti dei mezzi che effettuano il servizio di Noleggio con conducente.  

Eugenio Giani, nell'informare i tassisti che sta per essere discussa e votata in Consiglio regionale una proposta di legge (primo firmatario Stella) sul trasporto pubblico locale che riguarda anche i taxi, ha invocato "Il rispetto delle norme e controlli più serrati contro l'abusivismo nel settore del tpl non di linea e commerciale". 

Il vicepresidente Stella si è detto, dal canto suo, "pienamente al fianco della lotta dei tassisti fiorentini, che chiedono semplicemente il rispetto della legge, e controlli stringenti da parte degli organismi preposti".



Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca