Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:56 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Francia, Macron colpito da un uovo a Lione: contestatore centra il presidente

Attualità martedì 29 agosto 2017 ore 14:10

Niccolò, il sindaco di Lloret scrive alla famiglia

Il primo cittadino Jaume Dulsat ha confermato che il Comune si costituirà parte civile nel processo per la morte del giovane pestato in discoteca



SCANDICCI — Dopo la morte di Niccolò Ciatti, pestato nella discoteca St Trop di Lloret de Mar nella notte tra il 12 e il 13 agosto scorsi, il sindaco di Scandicci Sandro Fallani aveva sottolineato l'impossibilità tecnica di costituzione come parte civile del Comune di Scandicci. Da qui l'appello al Comune spagnolo: "Vogliamo però non lasciare sola la famiglia quando le telecamere si spegneranno e vogliamo aiutarli nell'avere giustizia, chiedo quindi una mano al comune di LLoret de Mar di voler rappresentare anche simbolicamente il nostro comune, partendo dal costruire un legame fra le due città e fra i due popoli".

La risposta del sindaco di Lloret, Jaume Dulsat i Rodriguez, è arrivata sotto la forma di una lettera in cui il primo cittadino ha espresso il proprio cordoglio alla città di Scandicci, alla famiglia e agli amici di Niccolò, confermando appunto che il comune di Lloret de Mar si è costituito parte civile. La missiva è stata consegnata alla famiglia Ciatti dal sindaco Fallani che ha fatto visita ai genitori di Niccolò. 

Il sindaco di Lloret ha fatto sapere anche che il Comune chiederà "la pena massima stabilita dalla legge" per il responsabile della morte di Niccolò. "Inoltre, la settimana scorsa abbiamo richiesto formalmente a tutti i locali notturni di applicare le misure di sicurezza stabilite e di rivedere i protocolli di sicurezza necessari". 

Dei tre giovani ceceni individuati dopo l'aggressione al 22enne di Casellina solo Rassul Bissultanov è stato trattenuto in carcere. Su di lui pende l'accusa di omicidio per la morte di Niccolò.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia è sulle tracce di una donna sulla trentina che ha colpito per strada a ora di pranzo, in pieno giorno, avvicinando l'anziano con una scusa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca