QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°20° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 settembre 2019

Cronaca giovedì 05 gennaio 2017 ore 17:35

In centinaia per l'ultimo saluto a Niki Giustini

Oltre seicento persone nella chiesa di San Pietro Apostolo a Migliarino hanno reso omaggio a Niki Giustini, tra loro Carlo Conti e Giorgio Panariello



VECCHIANO — Una folla incredibile, che già ben prima di mezz'ora dall'inizio della cerimonia funebre si è accalcata nella chiesa della frazione vecchianese per dare l'ultimo saluto a Niki Giustini, l'attore comico toscano morto ieri a Pisa a un mese dal malore che lo aveva colpito.

Tra loro alcuni volti notissimi dello spettacolo, tutti toscani che hanno iniziato la loro carriera in quella incredibile palestra di talenti che è stata "Vernice Fresca": su tutti Carlo Conti, Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni e Graziano Salvadori, colleghi e amici di lungo corso di Niki Giustini.

Alla cerimonia presente anche un'altra attrice toscana molto nota, Katia Beni, assieme ad altri personaggi del mondo dell'arte e dello spettacolo come Cristiano Militello e Gaetano Gennai, Andrea Agresti e Paolo Conticini, uniti a centinaia di persone comuni che hanno preso parte al funerale testimoniando nei fatti come Niki Giustini fosse una persona che sì, aveva raggiunto il successo, ma senza mai montarsi la testa e perdere quella semplicità che l'ha reso così celebre.

Ma non è stata una cerimonia triste. Anzi, così come fortemente voluto dal parroco Don Batini, fuori dalla Chiesa è stata posizionata la mitica "Prinz", protagonista di tanti sketch di Niki Giustini con la sua foto sul parabrezza e, all'uscita del feretro, accompagnato da un lungo applauso, in cielo sono scoppiati i fuochi di artificio.

FUNERALI DI NIKI GIUSTINI - video


Tag

Lega a Pontida, elmi, magliette verdi e cartelli: tutte le stravaganze dei manifestanti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità