Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:29 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Raga, se arrivano gli sbirri nessuno scappa», la guerriglia a San Siro

Attualità lunedì 14 novembre 2016 ore 15:45

Opere Tav a Firenze, 150 lavoratori a rischio

Martedì 15 novembre presidio davanti al cantiere della stazione Foster organizzato dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil



FIRENZE — Mobilitazione dei sindacati per i 150 lavoratori del cantiere degli ex Macelli dove si sta costruendo la nuova stazione sotterranea dell'alta velocità ferroviaria. Un'opera  messa in discussione da RFI (la società delle Ferrovie che si occupa delle infrastrutture) la quale, a settembre, ne ha proposto addirittura la cancellazione con l'avallo del Comune nonostante lo stato avanzato dei lavori e i 270 milioni di euro spesi fino ad oggi.  Scatenando le ire della Regione, delle categorie economiche e delle organizzazioni sindacali.

"La situazione di grande incertezza sulla continuità del cantiere della Stazione Foster, nonché sul progetto del sottoattraversamento per l’alta velocità, rischia di provocare gravi danni agli oltre 150 lavoratori e lavoratrici oggi occupati - si legge nella nota in cui Cgil, Cisl e Uil annunciano la mobilitazione di domani - anche in considerazione del fatto che a fine novembre scadranno decine di rapporti di lavoro a termine. Non possiamo accettare la mancanza di riscontri ed impegni da parte della committente RFI e delle istituzioni locali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due mamme e un uomo sono finiti in arresto per abusi sulle figlie e diffusione su internet le immagini delle violenze. Le bimbe sono in luoghi sicuri
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità