Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:22 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Sport domenica 31 maggio 2015 ore 23:06

Notte magica per i Viola

La Fiorentina batte il Chievo per 3-0 e, grazie alla contemporanea sconfitta del Napoli contro la Lazio, agguanta il quarto posto



FIRENZE — Il sorpasso gigliato all'ultima curva vale il quarto posto finale. Posizione raggiunta per il terzo anno consecutivo sotto la gestione Montella. L'ultima di campionato, da tradizione, è passerella per i giocatori viola e famiglie. E così titolari e riserve entrano in campo con i propri figli. 

Montella, privo dello squalificato Neto, rilancia Tatarusanu in porta e sceglie un offensivo 4-3-3 con Vargas nel ruolo di terzino sinistro. Davanti Gilardino viene affiancato da Salah e Ilicic, solo panchina quindi per il tedesco Mario Gomez. Maran risponde con un coperto 3-5-2 in cui Biraghi avanza sulla linea di centrocampo e Pellissier viene preferito a Meggiorini per fare coppia con Paloschi, fresco di convocazione in Nazionale.

Al 12′ Salah riceve palla sulla sinistra e serve sulla corsa l’accorente Iličič. Lo sloveno della Fiorentina smarcato in area batte Bizzarri. La Fiorentina controlla agevolmente il vantaggio per tutto il primo tempo e sfiora il raddoppio in due occasioni. Al 14′ con Borja Valero, la cui conclusione è potente ma è centrale ed è respinta da Bizzarri e al 25′ con una punizione dal limite dello stesso Iličič che termina di un soffio sopra la traversa.
Inizia il secondo tempo e la Fiorentina prova a chiudere la gara al 47′ sempre col solito Iličič, ma il sinistro dello sloveno dall’interno dell’area è ancora parato da Bizzarri. Quattro minuti dopo, Gilardino avrebbe la palla buona in seguito a un lancio lungo. L’ex Milan si trova a tu per tu con Bizzarri, ma il riflesso dell’argentino è straordinario. Al 60′, prima occasione del ChievoVerona con Pellissier che su un assist da destra conclude al volo cogliendo un clamoroso palo. I clivensi poi restano in 10 al 69′ per l’espulsione di Cofie a causa del secondo giallo per fallo su Iličič. La Fiorentina ne approfitta subito, chiudendo i conti al 76′. Tiro dai 20 metri di Mati Fernandez, Bizzarri questa volta non è perfetto e sull’incerta ribattuta del portiere clivense arriva Bernardeschi che insacca il 2-0. L’orgoglio del ChievoVerona ha sempre il nome di Sergio Pellissier. L’attaccante classe 1979 all’86’ controlla bene ma il suo sinistro finisce di poco a lato. Al 93′ la Fiorentina fa tris con Badelj con un preciso sinistro. 

Triplice fischio finale ed al Franchi scoppia la gioia dei tifosi e della squadra. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'autista avrebbe perso il controllo del mezzo pubblico che si è schiantato contro la pedana di un ristorante distruggendola completamente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità