QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 10 dicembre 2019

Sport domenica 31 maggio 2015 ore 23:06

Notte magica per i Viola

La Fiorentina batte il Chievo per 3-0 e, grazie alla contemporanea sconfitta del Napoli contro la Lazio, agguanta il quarto posto



FIRENZE — Il sorpasso gigliato all'ultima curva vale il quarto posto finale. Posizione raggiunta per il terzo anno consecutivo sotto la gestione Montella. L'ultima di campionato, da tradizione, è passerella per i giocatori viola e famiglie. E così titolari e riserve entrano in campo con i propri figli. 

Montella, privo dello squalificato Neto, rilancia Tatarusanu in porta e sceglie un offensivo 4-3-3 con Vargas nel ruolo di terzino sinistro. Davanti Gilardino viene affiancato da Salah e Ilicic, solo panchina quindi per il tedesco Mario Gomez. Maran risponde con un coperto 3-5-2 in cui Biraghi avanza sulla linea di centrocampo e Pellissier viene preferito a Meggiorini per fare coppia con Paloschi, fresco di convocazione in Nazionale.

Al 12′ Salah riceve palla sulla sinistra e serve sulla corsa l’accorente Iličič. Lo sloveno della Fiorentina smarcato in area batte Bizzarri. La Fiorentina controlla agevolmente il vantaggio per tutto il primo tempo e sfiora il raddoppio in due occasioni. Al 14′ con Borja Valero, la cui conclusione è potente ma è centrale ed è respinta da Bizzarri e al 25′ con una punizione dal limite dello stesso Iličič che termina di un soffio sopra la traversa.
Inizia il secondo tempo e la Fiorentina prova a chiudere la gara al 47′ sempre col solito Iličič, ma il sinistro dello sloveno dall’interno dell’area è ancora parato da Bizzarri. Quattro minuti dopo, Gilardino avrebbe la palla buona in seguito a un lancio lungo. L’ex Milan si trova a tu per tu con Bizzarri, ma il riflesso dell’argentino è straordinario. Al 60′, prima occasione del ChievoVerona con Pellissier che su un assist da destra conclude al volo cogliendo un clamoroso palo. I clivensi poi restano in 10 al 69′ per l’espulsione di Cofie a causa del secondo giallo per fallo su Iličič. La Fiorentina ne approfitta subito, chiudendo i conti al 76′. Tiro dai 20 metri di Mati Fernandez, Bizzarri questa volta non è perfetto e sull’incerta ribattuta del portiere clivense arriva Bernardeschi che insacca il 2-0. L’orgoglio del ChievoVerona ha sempre il nome di Sergio Pellissier. L’attaccante classe 1979 all’86’ controlla bene ma il suo sinistro finisce di poco a lato. Al 93′ la Fiorentina fa tris con Badelj con un preciso sinistro. 

Triplice fischio finale ed al Franchi scoppia la gioia dei tifosi e della squadra. 



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità