QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 10 dicembre 2019

Attualità sabato 07 marzo 2015 ore 19:44

Nardella "A Firenze le tasse più basse l'Italia"

Presentando il bilancio insieme all'assessore Perra, il sindaco ha sottolineato che nel 2015 non sono previsti aumenti della fiscalità generale



FIRENZE — Il mancato incremento delle imposte è sicuramente il dato più evidenziato da Dario Nardella durante l'illustrazione del bilancio, considerando che l'amministrazione comunale, nel 2015, dovrà fare a meno di  43 milioni di euro, di cui 25 milioni tagliati  e 18 da destinare all’armonizzazione dei bilanci,

«Firenze rimane, tra le grandi città italiane, quella con le tasse alla persona più basse - ha sottolineato il primo cittadino - accogliamo la sfida lanciata dal governo Renzi di ridurre le spese e non aumentare le imposte ai residenti».

Tasi, Imu e addizionale Irpef non aumenteranno. 

«Per quanto riguarda l’addizionale Irpef – ha rilevato – a Firenze si pagano mediamente 37,57 euro a persona, mentre nei capoluoghi di regione italiani se ne pagano 193,63 e, in quelli di provincia toscani, 150,28 euro. Abitare a Firenze, in termini di fiscalità locale, conviene più che nel resto del Paese». 

«Se avessimo applicato le aliquote Irpef degli altri Comuni italiani - ha aggiunto l'assessore Lorenzo Perra – avremmo potuto ottenere 34 milioni di euro in più. Ma abbiamo deciso di non percorrere quella strada e di sostenere i redditi delle famiglie».

Sono state inoltre previste nuove detrazioni fiscali. I proprietari di teatri e cinema che gestiscono i locali non pagheranno più l’Imu comunale. Così come saranno esentati dal pagamento della stessa imposta gli enti non commerciali proprietari di immobili che vengono concessi in comodato ad onlus per attività di asili nido

Il bonus figli per la Tasi passa da 25 a 35 euro.

«Un’altra novità – ha segnalato il sindaco Nardella – è lo sgravio Tari per quei cittadini che realizzino interventi di riqualificazione di aree del territorio comunale urbano, iniziativa che abbiamo chiamato ‘adotta una piazza. Il Comune assicura per le attività commerciali e le imprese interessate dai cantieri della tramvia sgravi Tari (vedi notizia a parte in home page, ndr)». 

«Ma non finisce qui – ha proseguito Nardella – le imprese che aprono in nuovi insediamenti, non pagheranno la componente comunale dell’Imu per tre anni. L’economia deve ripartire».

Maggiori introiti arriveranno dai non residenti con l’aumento della imposta di soggiorno (+3,25 mln di gettito previsto), dai bus turistici (+2,1 mln), dai parcheggi (+3,6 mln).  Aumenta inoltre la Cosap per l'occupazione di suolo da parte dei cantieri per i sottoservizi. Ma sempre per la Cosap arriva anche l’esenzione in caso occupazione del suolo pubblico per ripristini dovuti a eventi metereologici eccezionali».

«Un capitolo aggiuntivo riguarda la lotta all’evasione – ha spiegato l’assessore Perra – di chi affitta camere o appartamenti e non paga l’imposta di soggiorno». 

Sul fronte delle riduzioni di spesa, quelle principali riguardano il personale comunale (-3,2 mln), gli interessi ed i mutui dell’amministrazione (4,4 mln) ed i costi di gestione dei rifiuti (-1,6 mln). 

Sono state invece incrementate invece le spese per la manutenzione dei giardini delle scuole (+ mezzo mln). 

Il sindaco ha anche annunciato «guerra senza quartiere ai pirati della strada, con vigili in borghese ai semafori e in strada a controllare». 

«Abbiamo avuto otto morti in strada nei primi mesi dell'anno, di cui due pedoni sulle strisce – ha ricordato Nardella – e questo non è accettabile». 

I maggiori introiti finanzieranno anche i lavori di rifacimento della segnaletica stradale orizzontale. 

"Aumenteranno i controlli della polizia municipale per il rispetto delle norme sulla sosta di superficie - ha concluso il sindaco - senza ricorrere ad ausiliari del traffico e con l’attivazione del sistema di smart parking per pagare la sosta via sms»

Dario Nardella - VIDEO
Lorenzo Perra - VIDEO


Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità