Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:20 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La stretta di mano tra Draghi e papa Francesco

Cultura lunedì 30 settembre 2019 ore 09:00

Mistero a Firenze, itinerari alchemici e segreti

L'obiettivo è utilizzare documenti ricchi di curiosità alchemiche e suggestioni per indirizzare i flussi turistici verso luoghi meno frequentati



FIRENZE — L’associazione Firenze Alchemica organizza, con il patrocinio del Comune di Firenze, visite guidate, conferenze e corsi di formazione per guide turistiche alla scoperta dei significati simbolici di opere d’arte, monumenti, giardini, pitture e sculture. Una valorizzazione di aspetti fino a oggi quasi del tutto sconosciuti, la cui riscoperta si basa sullo studio di testi e documenti d’archivio.

“Un’occasione per scoprire e promuovere una Firenze insolita attraverso una prospettiva nuova e particolare - ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -. Un modo per diversificare sempre di più l’offerta, indirizzando i visitatori che arrivano in città verso itinerari meno battuti dai flussi turistici, ma anche incoraggiando i fiorentini a riscoprire il luoghi della propria città sotto una luce diversa. Con la possibilità anche di formare nuove guide turistiche”.

Tanti gli ‘itinerari alchemici’ in programma: San Lorenzo e i suoi segreti simbolismi; Palazzo Pitti e alchimie; visita alchemica al parco della villa medicea di Pratolino; visita alchemica all’esterno della Cattedrale e Campanile di Giotto; Palazzo Vecchio alchemico; Boboli, il giardino alchemico; San Miniato al Monte e il suo simbolismo; Le segrete alchimie della Grotta Grande di Boboli; lettura alchemica della facciata del palazzo di Bianca Cappello in via Maggio; lettura simbolico-ermetica delle stanze di palazzo Davanzati. Alle visite guidate si affianca un ciclo di conferenze dal titolo “Il fascino del mistero”, che prenderà il via sabato 5 ottobre nella sede di via Metastasio e proseguirà fino al 14 dicembre 2019. Sono poi in programma i corsi formativi “Alchimia dei Colori e arte del Mandala” e il corso di pittura iconografica “Alchimia dell’Icona”.

L’associazione no-profit ‘Firenze Alchemica’ nasce da un’idea di Pier Giuseppe Valmori, biologo, erborista, profondo conoscitore di alchimia e di tradizioni sapienziali che si è formato sui testi di Tommaso Palamidessi. Firenze Alchemica promuove la riscoperta del significato simbolico di opere d’arte, monumenti, giardini, pitture, sculture: una valorizzazione di aspetti fino a oggi quasi del tutto sconosciuti, la cui riscoperta si basa sullo studio di testi e documenti d’archivio. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità