Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Auto elettrica, stop alla Cina?

Cultura giovedì 10 marzo 2022 ore 08:00

Al Parterre protagoniste le donne di Rosaria Perilli

Rosaria Perilli
Rosaria Perilli

Alle ore 17 va in scena la scrittrice e poetessa nata in provincia di Salerno ma che vive a Firenze, premiata in numerosi concorsi letterari italiani



FIRENZE — Rosaria Perilli, abile a destreggiarsi tra i vari stili letterari, in passato ha scritto per Nardini Editore due interessanti testi per la collana di viaggi immaginari Città Mai Viste “Viaggio a Napoli, di Charles Baudelaire” e “Viaggio a Firenze, di William Shakespeare”, calandosi nei panni e negli stili di scrittura dei due grandi autori del passato.

Oggi saranno presentati due libri molto diversi tra loro, ambedue al femminile, presenti nel catalogo dell’editore fiorentino.

Il primo è “Nero Vanessa” un noir di duecento cinquanta pagine che ha come protagonista la figura di Vanessa Atalanta, un libro in cui la voce ora torbida ora tenerissima ora farneticante dell’assassino si alterna a quelle di chi, per motivi diversi, si è trovato coinvolto nel caso: un docente di psicologia criminale a riposo, un triste commissario poeta, un’affascinante medico legale. Quattro episodi di una stessa trama, ognuno con una sua storia da raccontare.

Di tutt’altro genere il secondo libro, dal titolo “Nuda in Tacchi”, un viaggio nella poesia erotica al femminile, dove la Perilli si misura con 44 metri poetici diversi, 11 per secolo, in sonetti molto originali e rispettosi della metrica italiana.

Nelle pagine del libro si trova ad esempio il marotique e c’è il baroccheggiante leporeambo, stile sconosciuto ai profani, con i suoi bisticci di parole ed allitterazioni

Nei versi della Perilli la donna vive quattro vite in quattro secoli, dal settecento agli anni duemila, dalla donna scanzonata e “sessualmente ingorda” del settecento a quella libera e disinibita dell’epoca attuale.

All’incontro partecipa Marco Colangelo, presidente del Centro Parterre ed introduce Paola Torrini di Auel, l’Università dell’Età Libera. Presenta Elisabetta Bavasso.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno