Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Sport domenica 03 ottobre 2021 ore 15:47

L'atleta dell'anno è il Cannone del rugby

Niccolò Cannone
Niccolò Cannone (Foto da Facebook)

Appuntamento domani a Villa Castelletti per l'assegnazione del Premio Unione nazionale veterani dello sport agli sportivi distintisi nel 2020



SIGNA — L'atleta dell'anno 2020 è il Cannone del rugby. Proprio il 23enne Niccolò Cannone è stato scelto dal comitato promotore del premio Veterani dello Sport. E la consegna si svolgerà domani lunedi 4 Ottobre alle 18 presso Villa Castelletti a Signa. Il premio Unione nazionale veterani dello sport Atleta dell’Anno 2020 è riservato ad atleti, ex atleti e dirigenti del territorio metropolitano fiorentino dei comuni di Lastra a Signa e Signa.

Il comitato promotore del premio Veterani dello Sport, associazione benemerita riconosciuta dal Coni, presieduto da Gianni Taccetti ha scelto Cannone, giocatore di rugby dall’età di 14 anni nel Bombo Rugby Firenze e successivamente passato alla Florentia Rugby per poi entrare a far parte dell’Accademia Fir, con cui ha disputato la serie A nella stagione 2016-17. 

Nell’estate 2017 approda al Petrarca Padova e al suo primo anno con il club veneto vince l’Eccellenza. Nella stessa stagione viene poi selezionato dalla Nazionale Italiana Under 20 con la quale disputa il Sei Nazioni e il Mondiale in Georgia. L’anno successivo è ancora tra i volti protagonisti del Petrarca e della Nazionale U20. 

La sua importante crescita e le sue prestazioni convincono il Benetton Rugby nel pre-stagione 2018 a inserirlo in rosa come permit player. Cannone ripaga la fiducia del club a suon di importanti prestazioni durante le due annate da permit player e nell'estate del 2020 diventa definitivamente un Leone. Infine Franco Smith, attuale CT della Nazionale Maggiore Italiana, lo convoca per il Sei Nazioni 2020, schierandolo dal primo minuto nei match disputati fino a ora contro Galles e Francia.

Gli altri riconoscimenti che verranno assegnati durante la manifestazione, riguardano i giovani emergenti: la ciclista di interesse nazionale Emma Meucci, nata nel 2005, e la tennista Viola Cossari, nata nel 2008. Il premio alla Società del Territorio andrà alla S.S. Signa 1914 Calcio per la formazione campione provinciale Juniores Figc nella stagione 2019/2020.

Il premio della categoria Veterani dello Sport da quest’anno si lega alla memoria di Libero Sarchielli. Per il riconoscimento e il ricordo dell’associazione sportiva Lastrense costituita nel 1921, verranno premiati i dirigenti dell’ultimo consiglio in carica, uno tra tutti il presidente Alessandro Cei, e Antonio Caverni, presidente della ciclostorica La Lastrense. Premiato anche Alessandro Lazzerini, storico dirigente delle due ruote, ci sarà anche un premio alla memoria di Dino Pandolfini, già presidente della Us Arno Porto di Mezzo.

Infine ma non per ultimi i riconoscimenti speciali Unvs a Francesco Casagrande, ex azzurro di ciclismo, e Francesca Bonciani, pallavolista, militante in A1 nelle fila del Bisonte Volley Firenze. Ma anche alla memoria di Silvano Bertini, ex pugile olimpionico a Tokyo nel 1964 e campione europeo Superwelter.

Alla cerimonia di premiazione di questa terza edizione è prevista la partecipazione del sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Senatrice Caterina Bini, della Presidente Nazionale Unione nazionale veterani dello sport Francesca Bardelli, del Presidente regionale del Coni Simone Cardullo, del delegato regionale Unvs Toscana Nicola Lofrese, del delegato allo Sport della Città Metropolitana Nicola Armentano, dei sindaci dei Comuni di Signa e Lastra a Signa Giampiero Fossi e Angela Bagni con i rispettivi assessori allo sport Marinella Fossi e Leonardo Cappellini e di autorità istituzionali e sportive. 

La serata, condotta da Simona Bellocci di Fondazione Sistema Toscana, inizierà con la presentazione del libro Società Anonima Associazione Fiorentina del Calcio (1933-1952) a cura del Museo Fiorentina. Interverrà tra gli altri Massimo Cervelli, vicepresidente del Museo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità