QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°23° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 21 settembre 2019

Attualità sabato 11 marzo 2017 ore 11:26

La maratona di nuoto a sostegno dei malati di Sla

Dalle ore 13 del 18 marzo alle ore 13 del 19 marzo si svolgerà una maratona di nuoto di 24 ore per Aisla alla Piscina Paganelli di viale Guidoni



FIRENZE — "Una vasca per Aisla Firenze", questo il nome della manifestazione, vedrà succedersi in piscina nuotatori di ogni fascia di età tutti impegnati in una gara di solidarietà a sostegno dei progetti assistenziali dedicati ai malati di Sla del territorio metropolitano fiorentino.

L’anno scorso la maratona ha visto 241 partecipanti tra cui alcuni rappresentanti delle istituzioni cittadine e regionali come l'assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci ed il Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani, oltre a vari consiglieri comunali di Firenze.

Il connubio nuoto-Aisla Firenze nasce da un’idea del Vice-Presidente Barbara Gonella che dell’attività in acqua, assieme al supporto psicologico e alla fisioterapia domiciliare, ha fatto uno dei principali sostegni che Aisla-Firenze garantisce gratuitamente ai malati di Sla. L’intento, attraverso questo bellissimo sport, è quello di sensibilizzare i fiorentini su una malattia così grave e avvicinare i giovani al mondo del volontariato e alla cultura della solidarietà.
L’obiettivo di quest’anno è battere il record di partecipanti e di km nuotati che l’anno scorso sono stati ben 365. I nuotatori, professionisti e non, si alterneranno nelle corsie della piscina durante tutte le 24 ore con musica dal vivo, pizze e tante altre sorprese.
Targhe ricordo saranno consegnate al nuotatore più giovane, al più anziano, alla famiglia, alla scuola e alla società sportiva più numerose.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità