comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Sport venerdì 21 agosto 2015 ore 14:58

In pista al Mugello quindici motociclisti disabili

Giunta al suo 2° anno, questa competizione ha permesso a tanti ragazzi disabili di ritornare a seguire la propria passione per le due ruote



SCARPERIA — Sono 15 i piloti iscritti alla 2° edizione della Di.Di. Bridgestone Cup, la gara riservata ai piloti disabili che si tiene sabato e domenica all' Autodromo del Mugello con l'organizzazione della Onlus Di.Di.: dopo il successo dell'edizione internazionale, che ha ricevuto l'importante patrocinio del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e che ha visto la partecipazione di piloti dalla Nuova Zelanda, Inghilterra e Francia, gli italiani sono pronti a sfidarsi nuovamente tra i cordoli tricolori della pista toscana. 

Per alcuni di loro sarà l'esordio, per altri, i "veterani", sarà un appuntamento doppiamente importante: questa tappa sarà infatti valevole anche per aggiudicarsi il titolo del Di.Di. Trophy 2015, il trofeo per i piloti che si confrontano con i normodotati all'interno del Bridgestone Champion Challenge. 

In testa alla classifica si presenterà Fabio Tagliabue, che potrà gestire con tranquillità la gara, forte dei suoi 15 punti di vantaggio sul diretto rivale Daniele Barbero. Lotta aperta anche per il 3° posto tra Mariani e Serena, distanziati da pochi punti, e per il 4° tra Di Vincenzo e Buriani, afflitti da problemi meccanici durante tutta la stagione. 

Giunta al suo 2° anno, questa competizione ha permesso a tanti ragazzi disabili di ritornare a seguire la propria passione per le due ruote: in più, con l'applicazione dei coefficienti di disabilità studiati appositamente da Igor Confortin, CT della nazionale di Para Snowboard, viene garantita omogeneità sotto la bandiera a scacchi. 

E sono proprio i coefficienti a rivelare il valore agonistico di questi ragazzi: per fare un esempio, il pilota Daniele Barbero, amputato alla gamba destra sotto al femore, ha siglato il suo best al Mugello in 2.02 Applicando il coefficiente per il suo tipo di disabilità, è come se da normodotato Barbero avesse girato in 1.59, un tempo ottimo per un pilota al suo secondo anno di gare, complice anche l'evoluzione delle Bridgestone Battlax che equipaggiano le moto dei Di.Di. Attesi alla domenica anche 2 amici "noti" della Onlus Di.Di. che regaleranno a piloti e pubblico presente una esibizione inedita: Giovanni di Pillo, giornalista e telecronista noto a tutti gli appassionati delle 2 ruote, insieme a Dario Marchetti, pilota e Responsabile del Ducati Riding Experience, faranno prima il giro d'onore di apertura della gara in sella a 2 moto messe a disposizione da Superbike Mugello e Bogani Moto; successivamente andranno direttamente in cabina di commento per fare la cronaca in diretta, e sul podio finale, per premiare i vincitori.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità