Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:37 METEO:FIRENZE11°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Attualità venerdì 10 luglio 2015 ore 15:00

Slitta di un mese il restauro del Battistero

Durante i lavori sono stati scoperti danni alla lanterna sulla sommità del monumento. Il restyling, costato 2 milioni di euro, si concluderà a ottobre



FIRENZE — Ad annunciare lo slittamento della conclusione dei lavori è stato Franco Lucchesi presidente dell'Opera del Duomo in occasione della presentazione dei risultati della campagna di raccolta fondi organizzata con Unicoop Firenze per riportare il monumento di San Giovanni al suo antico splendore. Una campagna che è stata un successo.

Oltre 15 mila le persone hanno dato il proprio contributo alla raccolta fondi con donazioni in denaro, partecipando alle cene organizzate per la raccolta e alle visite guidate e con i punti fedeltà ottenuti facendo la spesa.

Più del 50 per cento delle persone coinvolte nella raccolta, hanno donato almeno 10 euro ma c'è anche chi ne ha dati 50, questi ultimi saranno iscritti nel registro dei benefattori dell'Opera conservato nell'omonimo archivio.

Alle donazioni raccolte si va a sommare il contributo di Unicoop che ha portato nelle casse dell'Opera altri 50 mila euro, questo grazie anche al contributo delle 3000 persone che hanno   partecipato alle visite guidate riservate ai soci Coop.

Una campagna che ha coinvolto non solo i fiorentini ma tutti i toscani che hanno fatto proprio l'obbiettivo di conservazione di un bene unico e prezioso dell'architettura fiorentina.

Il restauro, riguarda le otto facciate e la copertura del Battistero in materiale lapideo. Si tratta di un intervento conservativo per eliminare gli starti di incrostazione nere e i depositi di sostanze inquinanti in modo da ridare nuovo splendore agli elementi in marmo degradati nel tempo. Un operazione che fa parte di un più ampio progetto che riguarderà la riqualificazione di tutta Piazza del Duomo con la pulitura ed il restauro di tutte le facciate marmoree dei monumenti per un totale di 4'0 mila metri quadrati di superficie.

Daniela Mori - video
Franco Lucchesi - video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Recensioni negative e paura dell'abbandono dei rifiuti, queste le reazioni sui social alla notizia delle chiavette necessarie all'uso dei cassonetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità