QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 novembre 2019

Imprese & Professioni mercoledì 28 dicembre 2016 ore 12:00

I turisti "del lusso" scelgono Firenze

Firenze in cima alla classifica delle mete più amate dai ricchi russi, coreani e giapponesi.



FIRENZE — Proprio così. La nostra città è la meta prediletta da quella fascia di pubblico etichettata spesso, dagli studiosi di marketing, come altospendente. Nello specifico, secondo la società di servizi finanziari Global Blue (per intenderci, la società che, ormai 30 anni orsono, ha inventato il concetto di tax free shopping) sono in particolare i visitatori russi, coreani e giapponesi a scegliere Firenze per un periodo di vacanza e shopping. 
Secondo la ricerca condotta dall'azienda svizzera, nei mesi di agosto - settembre - ottobre 2016, sono partire dalla Russia con direzione Firenze, circa il 9% di visitatori in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel panorama italiano, si tratta, senza alcun dubbio, del dato più alto. In cima alla lista dei prodotti più venduti rimangono quelli del settore moda e fashion con il 74% delle preferenze e uno scontrino medio di circa 683€ .
I turisti coreani e giapponesi - in crescita, i primi del 29% e, i secondi del 13% rispetto allo scorso anno - sembrano apprezzare anche design, vino e nautica. Molto diversi dai russi per usi e costumi, a cui possiamo accomunarli solo per la scelta di hotel d'eccellenza con predilezione per sistemazioni di lusso quali le suite con jacuzzi in camera, i coreani, alla pari dei loro "cugini" giapponesi - e a differenza dei cinesi, molto più ancorati alle loro tradizioni millenarie - si confermano all'avanguardia e mostrano uno spiccato interesse, oltre che per l'ambito del fashion, per tutto ciò che è artigianale e "tailor made". 
La loro capacità di spesa è alta ed è interessante notare come il loro reddito pro capite sia cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi cinquant'anni, passando dai 28mila circa degli anni '60 ai 79mila circa attuali. Come tutte le economie in crescita, anche quella coreana è particolarmente attratta dal settore del lusso e la nautica s'inserisce a pieno titolo in questo trend. Stando alle parole Pietro Angelini, direttore di Navigo, il consorzio delle principali imprese dalla nautica toscana, i coreani, anche nel mercato nautico, cercano il fatto a mano, il dettaglio che fa la differenza e che le mastranze fiorentine, e toscane in genere, sono sempre in grado di garantire.

Concludiamo dicendo che, stando ai dati presentati in occasione dell'ultima BTO di Firenze da Fabio Galetto, direttore di Google Italia, il mercato del luxury e dell'extra luxury in Toscana ha ancora ampi margini di crescita e le opportunità che albergatori, commercianti e artigiani possono cogliere sono ancora innumerevoli. 



Tag

Quel giorno di 38 anni fa: la sfida tra la Ferrari di Villeneuve e un F 104

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca