Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Attualità sabato 25 luglio 2015 ore 15:38

C'è l'accordo, riapre il Museo Bartali

Cimeli, foto e ricordi saranno messi a disposizione in comodato dall'Associzione "Gino Bartali" e sarà il Comune a gestire direttamente la struttura



FIRENZE — Grazie alla firma dall'assessore allo sport Andrea Vannucci e del presidente dell'Associazione Amici del Museo del Ciclismo "Gino Bartali" Andrea Bresci si apre una nuova pagina per la struttura che in tre anni (questa la durata dell'accordo) tornerà ad essere punto di riferimento per tutti gli amanti del ciclismo. 

La gestione passerà nelle mani del Comune al quale l'associazione cederà in comodato gratuito tutti i cimeli custoditi al suo interno che al termine dell'accordo diventeranno di proprietà di quest'ultimo. Le spese di gestione saranno a carico dell’Amministrazione comunale, che destinerà al museo risorse umane e finanziarie. Per gli impegni presi con l’accordo, il Comune concede all’associazione in comodato gratuito per tre anni due stanze al piano terra da utilizzare come sede sociale.

“Si concretizza un impegno forte e convinto del Comune di Firenze che ha trovato un interlocutore perfetto e appassionato nell’associazione Amici del Museo Bartali – ha proseguito Vannucci – Da subito opereremo per il rilancio e la promozione del Museo che riteniamo contribuisca ad arricchire la già ampia e qualificata offerta storica e culturale della città. Ringrazio l’associazione Amici del Museo Bartali, Marco Paoletti e gli uffici della direzione e dell’assessorato allo Sport per il lavoro svolto per arrivare alla giornata di oggi. Un ringraziamento particolare va al presidente Andrea Bresci che ha sempre dimostrato attaccamento, passione e grande impegno nel mantenere e onorare al meglio la volontà del grande Gino”. 

“Finalmente – ha detto il presidente dell’associazione Amici del Museo Bartali Andrea Bresci – si è giunti a questo risultato che da tanto tempo auspicavamo e per il quale Gino avrebbe sicuramente esultato. Collaboreremo con grande entusiasmo col Comune di Firenze per far sì che il Museo possa diventare un fiore all’occhiello della storia del ciclismo, dello sport e della cultura della nostra città e dell’Italia intera”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio, sviluppatosi nella tarda mattinata, ha coinvolto un fabbricato e in particolare la copertura. Sul posto i vigili del fuoco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità