QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°29° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 settembre 2019

Attualità mercoledì 26 giugno 2019 ore 18:13

Vandalo al Vasariano, ma è artista internazionale

Un'opera di Blub è comparsa nelle ultime ore nel loggiato del Corridoio Vasariano ed i tecnici degli Uffizi sono intervenuti per la rimozione



FIRENZE — Van Gogh immerso nell'acqua osserva i turisti che passeggiano tra gli Uffizi e Ponte Vecchio. Il disegno dell'imbrattatore viene immediatamente rimosso, ma si tratta dell'opera di Blub, street artist famoso in tutta Europa e nel mondo. Uno dei tanti disegni che i turisti acquistano nelle gallerie fiorentine.

Nelle ultime ore i tecnici delle Gallerie degli Uffizi sono intervenuti d'urgenza contro "nuovi imbrattamenti" segnalati sul lungarno a Firenze apparsi sotto le volte del Loggiato Vasariano nella notte tra il 23 e il 24 giugno. I tecnici sono intervenuti sulle "pareti sfregiate" come recita la nota degli Uffizi che definisce l'area come "vittima frequente dei blitz di writer e imbrattatori". “Il costante imbrattamento dei nostri beni architettonici e monumentali ci ha spinto a cambiare tattica l'anno scorso - ha spiegato il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt - adesso abbiamo un nuovo approccio, pulire subito, e sta funzionando molto bene. Ognuno deve sapere che per questi gesti esibizionistici e deturpanti è responsabile anche penalmente”.

L'episodio riporta in evidenza il rapporto di amore ed odio tra i fiorentini e l'arte contemporanea, con artisti come Clet o Blub che producono opere considerate "imbrattamenti" eppure molto apprezzate, quotate sul mercato internazionale dell'arte ed acquistate anche nelle gallerie fiorentine. Sono tanti i turisti ed i fiorentini che ogni giorno acquistano un disegno di Blub oppure un cartello di Clet come raccontano i galleristi che propongono le loro opere in vetrina. 

Sui social, ma anche su molte testate più o meno specializzate in arte il nome di Blub è associato a veri e propri percorsi urbani alla scoperta dei personaggi che danno vita alla serie "L'arte sa nuotare" dei quali fa parte anche Vincent Van Gogh. E' accaduto recentemente a Roma, Napoli e Venezia, mentre a Pistoia è stato realizzato addirittura un contest dove ha vinto chi ha fotografato più opere esposte in strada. 

E se l'arte che tutto "imbratta" fosse in realtà una provocazione per invitare le città ad una migliore manutenzione delle facciate? Blub ha raccontato ai quotidiani internazionali di prediligere per le sue installazioni i cassetti metallici che si presentano malridotti ed arrugginiti, meglio se abbandonati "perché attribuiscono all'opera un senso di vissuto" ed ha dichiarato di evitare accuratamente "i pannelli metallici ben manutenuti e verniciati". 



Tag

Ocean Viking, Di Maio: "Anche con precedente governo obiettivo era redistribuzione migranti in Ue"

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca