Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:03 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Attualità giovedì 07 luglio 2016 ore 14:18

Un nuovo batterio resistente agli antibiotici

Il ceppo è stato scoperto nel laboratorio di microbiologia clinica dell'ospedale di Careggi. Resiste alla colistina. Allarme negli ospedali



FIRENZE — L'allarme cresce ma i dati parlano chiaro: un nuovo meccanismo di resistenza all'antibiotico colistina, considerato fino ad oggi risolutivo in alcune tipi di infezioni, è stato messo a fuoco nel laboratorio di microbiologia clinica di Careggi. La resistenza è mediata da una variante del gene ncr-1. Ceppi di escherichia coli portatori del gene modificato sono già stati trovati anche in Italia.

La colistina è considerato un salvavita nella cura delle infezioni da batteri gram-negativi ultraresistenti.

"La variante genetica identificata nel nostro laboratorio  - ha spiegato Gian Maria Rossolini, direttore del laboratorio - è particolarmente allarmante perchè il clone del batterio Klebsiella pneumoniae è resistenti ad antibiotici ad ampio raggio sia in Italia che altrove".

"I risultati a cui sono pervenuti i colleghi di Firenze - ha commentato Pierangelo Clerici, presidente dell'Amcli (Associazione microbiologi italiani) - confermano che il fenomeno della farmaco resistenza batterica negli ospedali avanza inesorabilmente e che tutte le azioni devono essere messe in atto per contrastarlo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità