comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°30° 
Domani 20°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 16 luglio 2020
corriere tv
Folle inseguimento in tangenziale: ladri in fuga gettano la refurtiva per fermare i carabinieri

Attualità giovedì 07 luglio 2016 ore 14:18

Un nuovo batterio resistente agli antibiotici

Il ceppo è stato scoperto nel laboratorio di microbiologia clinica dell'ospedale di Careggi. Resiste alla colistina. Allarme negli ospedali



FIRENZE — L'allarme cresce ma i dati parlano chiaro: un nuovo meccanismo di resistenza all'antibiotico colistina, considerato fino ad oggi risolutivo in alcune tipi di infezioni, è stato messo a fuoco nel laboratorio di microbiologia clinica di Careggi. La resistenza è mediata da una variante del gene ncr-1. Ceppi di escherichia coli portatori del gene modificato sono già stati trovati anche in Italia.

La colistina è considerato un salvavita nella cura delle infezioni da batteri gram-negativi ultraresistenti.

"La variante genetica identificata nel nostro laboratorio  - ha spiegato Gian Maria Rossolini, direttore del laboratorio - è particolarmente allarmante perchè il clone del batterio Klebsiella pneumoniae è resistenti ad antibiotici ad ampio raggio sia in Italia che altrove".

"I risultati a cui sono pervenuti i colleghi di Firenze - ha commentato Pierangelo Clerici, presidente dell'Amcli (Associazione microbiologi italiani) - confermano che il fenomeno della farmaco resistenza batterica negli ospedali avanza inesorabilmente e che tutte le azioni devono essere messe in atto per contrastarlo".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca