Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:21 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Attualità giovedì 25 gennaio 2018 ore 13:55

Uffici giudiziari, arriva nuovo personale

Uffici giudiziari, intesa per l'assegnazione temporanea di personale, dalla Regione Toscana, a Firenze e Massa dove le piante organiche sono carenti



FIRENZE — La Regione Toscana metterà temporaneamente a disposizione degli uffici del distretto di Corte d'appello di Firenze, del Tribunale e della Procura della Repubblica di Massa proprie unità di personale amministrativo per migliorare l'efficienza degli uffici giudiziari del territorio.

È quanto prevede il Protocollo d'intesa firmato questa mattina in Via Arenula, sede del ministero di Giustizia dal sottosegretario alla Giustizia, dal presidente della Regione Toscana, dal presidente della Corte di appello di Firenze, dal Procuratore generale presso la Corte di Appello di Firenze, dal presidente del Tribunale di Massa e dal procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Massa.

Le unità di personale saranno assegnate esclusivamente allo svolgimento di specifici progetti che gli uffici giudiziari del territorio presenteranno alla Giunta Regionale. 

Tali progettualità riguarderanno il supporto all'ufficio che si occupa delle richieste e del contenzioso in materia di immigrazione e protezione internazionale; la collaborazione con le cancellerie per la riduzione dell'arretrato in materia civile e penale e l'accelerazione delle pratiche di volontaria giurisdizione e di quelle relative a minori stranieri non accompagnati; le procedure di recupero e repressione dell'evasione fiscale.

Con la firma di oggi, grazie al distacco presso i Tribunali e le Procure di Massa e Firenze di circa trenta dipendenti regionali, il lavoro della Magistratura verrà snellito. Un dato molto positivo perché, come ha fatto notare il presidente Rossi, se la Giustizia funziona è un bene per tutti: per i cittadini, per l'economia, per la sicurezza in generale e per avere una vita più serena.

Fino a questo momento sono 65 i dipendenti regionali che hanno scelto di essere comandati presso le Procure. E sono circa 360 i giovani che vi hanno fatto stages o svolto il servizio civile. La Regione ha finanziato anche borse di studio per svolgere esperienze formative nel settore dell'amministrazione della Giustizia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato a metà pomeriggio a ridosso di piazza Beccaria, provocando code anche a causa del restringimento di carreggiata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità