Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Attualità venerdì 22 febbraio 2019 ore 15:01

Tramvia, FdI "no ai pali in piazza San Marco"

Fratelli d'Italia ha presentato una mozione per rivedere il progetto della tramvia: no ai pali in San Marco, cambiare progetto per Bagno a Ripoli



FIRENZE — Fratelli d'Italia dice no alla tramvia coi pali in piazza San Marco, moratoria e revisione per il progetto di prolungamento per Bagno a Ripoli, no al futuro passaggio perviale dei Mille: questa la posizione del partito di Giorgia Meloni, il cui candidato sindaco Paolo Marcheschi ha presentato una interrogazione in consiglio regionale, così come il consigliere comunale Francesco Torselli ha presentato una mozione ial consiglio comunale.

"Tra la Firenze del Poggi e quella di Nardella preferiamo la Firenze del Poggi", ha dichiarato Marcheschi, con Torselli e la consigliera comunale Arianna Xekalos (Fim), citando anche le perplessità della Soprintendenza: "Noi vogliamo fare un ripensamento e vogliamo anche rimettere in ballo le soluzioni alternative che erano state disegnate da Fs". 

"Mi piacerebbe sapere dal sindaco Nardella - ha aggiunt oTorselli - con quali risorse si intenda far fronte alla spesa di 40 milioni di euro per la variante al centro storico, 2,5 chilometri per 7 fermate, e su quali criteri è stata fatta l'analisi costi-benefici". 

Per Torselli, se FdI sarà nella prossima giunta comunale "la variante si strappa: in San Marco i pali per fare 100 metri col trenino non si fanno".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno