Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 08 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, Calenda: «Non intendo andare avanti in questa alleanza con il Pd»

Attualità venerdì 03 dicembre 2021 ore 20:10

Stretta sul green pass, ecco i luoghi a rischio

Il nuovo piano di controlli è stato varato dal prefetto di Firenze insieme al sindaco ed al questore. Individuati luoghi e attività a maggiore rischio



FIRENZE — Nuovo piano per i controlli sul green pass, lo ha adottato il prefetto di Firenze al termine della riunionedel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il piano di controlli sul green pass vedrà la collaborazione di polizia, carabinieri e guardia di finanza con la polizia municipale di Firenze. Verifiche anche di Asl e Ispettorato del Lavoro. Per il trasporto pubblico locale contribuiranno anche gli incaricati di pubblico servizio dell’azienda di trasporto.

"Tutti i cittadini si rendano parte attiva in questa azione di controllo, vigilando e segnalando alla forze di polizia le eventuali irregolarità riscontrate” ha detto il prefetto. “Ringrazio il Prefetto, tutte le Forze dell’ordine e la Polizia Municipale che saranno impegnate nei controlli” - ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella - e chiedo ai cittadini di collaborare per vivere un Natale il più normale e sereno possibile, in sicurezza per tutti”.

I controlli si svolgeranno durante tutto l’arco della giornata, tenendo conto della tipologia delle attività da controllare e delle zone e fasce orarie in cui si prevede maggiore afflusso di persone, con particolare attenzione al centro cittadino e ai luoghi della movida serale e notturna.

Ecco le attività e gli esercizi ritenuti più a rischio e su cui si concentreranno maggiormente i controlli: servizi di ristorazione; alberghi ed altre strutture ricettive; spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive nonché attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati; piscine, centri natatori, palestre, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente all’attività al chiuso; sagre e fiere; centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso; attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo.

Al Cosp presieduto dal prefetto Valerio Valenti, hanno preso parte il sindaco della Città Metropolitana e del Comune di Firenze Dario Nardella e l’assessore Benedetta Albanese, il questore Filippo Santarelli, il comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Petti, del colonnello Enzo Sopranzetti per il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, il comandante del Gruppo Carabinieri Forestali Luigi Bartolozzi, il dirigente del Compartimento Polfer Domenico Condello, il capo dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Fabrizio Nativi, Giorgio Garofalo e Matteucci Alessandro per l’ASL Toscana centro, Milos Smeraldi e Adamo Gentile per Rfi e l’amministratore delegato di Autolinee Toscane Jean Luc Laugaa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Calano i contagi nella provincia di Firenze dove non sono stati registrati ulteriori decessi nelle ultime 24 ore. Sono 442 i positivi nella Asl Centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca