Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Cultura giovedì 05 novembre 2015 ore 16:26

Siae e Comune a sostegno dei giovani autori

Siglato un accordo che prevede nuove tariffe e una giornata dedicata alla musica dal vivo il 14 dicembre al Teatro dell'Opera



FIRENZE — Le novità sono state annunciate dal sindaco di Firenze Dario Nardella e dal presidente designato Siae Filippo Sugar.

La tariffa, attiva dal 1 marzo 2016, è di 25 euro + Iva, senza alcuna provvigione Siae e sarà applicabile il mercoledì, giornata in cui gli studenti hanno anche altri sconti e riduzioni, ad esempio nei cinema, nei locali fino a 200 posti, ad esclusione dei circoli con ingresso gratuito per il pubblico e consumazione non obbligatoria.

"E' un grande incentivo alle nuove generazioni di creativi  - ha dichiarato Nardella - un passo ulteriore che muoviamo verso il sostegno alle nuove generazioni di autori. Organizzare musica a Firenze da oggi oltre che più semplice sarà anche meno oneroso. Ricordo che Firenze è stata la prima città in Italia ad adottare dal primo marzo di quest'anno l'autocertificazione che permette di organizzare uno spettacolo di musica dal vivo entro le ore 24 e con un pubblico massimo di 200 persone attraverso una semplice auto-dichiarazione. Il 14 dicembre sarà una giornata speciale dedicata ai giovani autori durante la quale gli appassionati di musica potranno apprezzare un programma di concerti nei diversi ambienti di cui si compone uno dei luoghi più straordinari del nostro Paese dedicati alla musica dal vivo: l'Opera di Firenze".

"L'iniziativa a favore dei cantautori under 31 - ha spiegato Sugar - fa parte di un più ampio progetto con cui Siae vuole mettersi al fianco dei giovani autori e sostenerli in tutte le fasi della loro carriera. Essere con i giovani significa riappropriarci di qualcosa che è nostro: significa capire che la musica diventa una leva di crescita anche economica nel momento in cui si offre a chi ha talento l'opportunità di coltivarlo e di contribuire in questo modo alla ricchezza non solo culturale del Paese".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato in piena notte nell'appartamento al terzo piano, coinvolgendo anche quello al piano superiore. Entrambi sono inagibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO