Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:26 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Cronaca sabato 27 gennaio 2018 ore 13:45

Sferra un pugno al vigilante davanti al negozio

Protagonista della lite è stato un giovane di 24 anni che la guardia aveva riconosciuto come l'autore di un furto avvenuto la mattina. Denunciato



FIRENZE — E' finita con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e irregolarità con le norme di soggiorno per un giovane di 24 anni di nazionalità marocchina che davanti a un supermercato di Borgo Ognissanti ha sferrato un pugno a un vigilante.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di venerdì. Il ragazzo ha iniziato a litigare con la guardia giurata perché questa lo aveva riconosciuto come l'autore del furto di una bottiglia di superalcolico avvenuto la mattina stessa, ma per il quale era riuscito a scappare.

Tornato lì anche il pomeriggio, l’agente di sicurezza lo avrebbe fermato e sarebbe nata la lite.

L’arrivo degli agenti della polizia municipale non ha calmato il ragazzo, che ha fatto resistenza anche contro gli uomini in divisa. Per lui, risultato essere di nazionalità marocchina e irregolare sul territorio nazionale, è scattata la denuncia per la violazione delle norme di soggiorno e per resistenza a pubblico ufficiale. Rischia però di essere denunciato anche per lesioni personali e per furto, nel caso che venga presentata denuncia da parte del vigilantes colpito e del supermercato. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Recensioni negative e paura dell'abbandono dei rifiuti, queste le reazioni sui social alla notizia delle chiavette necessarie all'uso dei cassonetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cultura

Attualità