Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità sabato 15 maggio 2021 ore 10:50

Una marcia in più all'Infopoint sui Cammini

targa Opera di Santa Croce

Sarà gestito dall'Opera di Santa Croce il punto informazioni turistiche dedicato agli itinerari slow che diverrà polo di accoglienza e centro servizi



FIRENZE — Sarà gestito dall’Opera di Santa Croce il nuovo Infopoint turistico tematico di Borgo Santa Croce che diventerà anche un polo di accoglienza e un centro di servizi, dotato di biglietteria e bookshop. Una scelta, questa, che si lega al progetto per il miglioramento dell’esperienza di visita del complesso monumentale che verrà sviluppato dall’Opera in sinergia con l’amministrazione comunale. 

Alla scadenza dell’attuale appalto per la gestione degli Infopoint turistici, infatti, il punto informativo di Borgo Santa Croce 29r passerà alla gestione dell’Opera, mantenendo la tematizzazione dedicata ai Cammini e al turismo sostenibile e slow. E’ quanto prevede l’accordo che ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta degli assessori al turismo Cecilia Del Re e alla cultura Tommaso Sacchi. 

Obiettivo del Comune di Firenze è quello di collaborare alla realizzazione del progetto di rilancio del complesso monumentale cofinanziato dalla Regione Toscana e di promuovere i cammini lanciati dall’amministrazione comunale con Regione, Città metropolitana e comuni dell’ambito turistico fiorentino: dal Cammino di Francesco da Firenze a La Verna sulle orme di San Francesco alla Via degli Dei che unisce la Toscana all'Emilia su un percorso di 130 chilometri, all’Anello del Rinascimento per rivivere gli itinerari storico-artistici nei borghi e paesi satelliti di Firenze; fino alle Vie di Dante per Ravenna e il Casentino, alla via Romea Sanese e al Cammino di San Jacopo in Toscana.

“Una sinergia importante - ha detto l’assessore Del Re - che consentirà all’Opera di Santa Croce di riorganizzare gli spazi e migliorare il percorso di visita e all’amministrazione comunale di contribuire al progetto di valorizzazione del complesso”. “Questo accordo - ha sottolineato l’assessore Sacchi - si inserisce in un rapporto consolidato con l’Opera di Santa Croce che mira a una sempre più consistente promozione, tutela e valorizzazione unitaria del complesso monumentale all’interno dei beni architettonici e artistici della città”. “L’intesa con il Comune di Firenze nasce da una strategia condivisa per sviluppare un nuovo modello di incontro del turista con la città e con il territorio, fondato in primo luogo sulla sostenibilità", spiega la presidente dell’Opera di Santa Croce Irene Sanesi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un fiore all'occhiello dell'urbanistica fiorentina di inizio Novecento, il giardino è dedicato alla memoria del giudice Antonino Caponnetto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità