Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:25 METEO:FIRENZE19°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, risse nelle vie della movida: i video dai Navigli e in Piazza 24 Maggio

Attualità lunedì 04 gennaio 2021 ore 12:59

"Saldi a rischio flop con sconti a negozi vuoti"

Da Firenze si è levato un appello per rimandare la data degli sconti e valutare la possibilità di fare acquisti senza restrizioni dovute alla pandemia



FIRENZE — Il calendario dei Saldi per il 2021 imperversa in tutta Italia con date che variano a causa del Covid tra chi è già partito il 2 Gennaio 2021 come la Basilicata o il Molise e chi ha posticipato l'avvio come la Lombardia o l'Abruzzo al 4 Gennaio 2021, Sardegna e Campania il 5, Puglia, Sicilia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia e Lombardia il 7 mentre tra le ultime Liguria il 29 Gennaio, Toscana, Emilia-Romagna e Veneto il 30 Gennaio.

Da Firenze è partito un appello "I saldi vanno spostati a Marzo" è quanto ha chiesto Confartigianato Firenze. 

Secondo Confartigianato Firenze partire il 30 Gennaio in Toscana non va bene "In questo momento non sappiamo come sarà la situazione a fine Gennaio - ha spiegato Alessandro Sorani, presidente di Confartigianato Firenze -. Occorre spostare i saldi un mese e mezzo più avanti, a Marzo. Rischiamo centinaia di vetrine con prezzi stracciati e un deserto di clienti. Si rischia di avere negozianti costretti a vendere a prezzi ridotti, ma nessuno che possa fruirne. Oltre al danno sarebbe la beffa".

"Nel settore dell'artigianato i saldi producono fino al 25 per cento del fatturato annuo. Il ripensamento delle tempistiche aiuterebbe a incrementare le vendite" ha spiegato Confartigianato che ha chiesto di riorganizzare il calendario. "E' l'occasione per la Regione Toscana di sedersi attorno a un tavolo e stabilire nuove regole. Sia per quest'anno, ma anche per il futuro. Questa può essere l'occasione di far diventare i saldi, per davvero, di fine stagione: prodotti invernali venduti a fine inverno e non a metà stagione come accade adesso. Sfruttare al meglio gli sconti, specie quest'anno, può essere una spinta economica" ha concluso Sorani.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli inquilini di uno stabile hanno chiamato la polizia sventando così un furto commesso da giovanissimi. Uno è stato bloccato, gli altri sono fuggiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli