Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:03 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, l'annuncio ufficiale: «Dopo due Festival così, non ci sarà un Ama-ter»

Attualità venerdì 22 gennaio 2021 ore 19:12

"Reddito di cittadinanza? Fai lo steward a scuola"

Chi riceve il reddito di cittadinanza sia impiegato nel servizio d'ordine davanti alle scuole, è la proposta del Movimento 5 Stelle di Palazzo Vecchio



FIRENZE — Il Movimento 5 stelle in Consiglio comunale a Firenze ha chiesto l'inserimento dei percettori del reddito di cittadinanza nei progetti alla comunità "Sono 5.000 a Firenze e sono obbligati a svolgere un servizio di pubblica utilità per otto ore settimanali". 

Roberto De Blasi consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle dopo il suo incontro con la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha chiesto all’amministrazione di "Impiegare fin da subito i percettori del reddito di cittadinanza nell’attività di sostegno alla sicurezza dei ragazzi in entrata e in uscita dalle scuole".

"Ho parlato con la ministra - ha spiegato De Blasi - della domanda di attualità che propongo all’amministrazione comunale, la possibilità di utilizzare i percettori del reddito di cittadinanza a supporto degli steward e dei facilitatori che garantiscono ogni giorno l’accesso in sicurezza alle scuole. Sono circa cinquemila le persone che percepiscono a Firenze il reddito di cittadinanza e dato che queste sono a norma di legge obbligate a svolgere un servizio di pubblica utilità per otto ore settimanali chiederò all’Assessore se intende utilizzarle proprio per supportare la Protezione civile, le forze dell'ordine e i privati che oggi si stanno facendo carico di questo delicato compito”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità