Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità venerdì 15 ottobre 2021 ore 08:38

A nuoto "Una vasca per la Sla"

persona che nuota

Fra un mese per 24 ore si scandiranno bracciate a sostegno dei malati e dei loro familiari nella maratona acquatica organizzata da Aisla



FIRENZE / PRATO — Torna fra un mese la maratona di nuoto di 24 ore di Aisla Firenze che quest’anno, per la prima volta, si svolgerà non solo a Firenze ma anche a Prato. In contemporanea, alla piscina di San Marcellino di Firenze (via Chiantigiana, 28) e alla piscina Mezzana di Prato (via Sant’Andrea a Tontoli, 20) dalle 13 di sabato 13 Novembre alle 13 della domenica tanti appassionati e sostenitori di Aisla si danno appuntamento in vasca. 

Una nuotata da forte valore simbolico per la causa di Aisla Firenze e a sostegno dei servizi alle persone con Sla e ai familiari caregiver. L’evento raggiunge quest’anno la settima edizione: fino ad oggi si è svolto sempre a Firenze e provincia e originariamente nel mese di Marzo, è andato in scena anche l’anno scorso seppur con una variazione di mesi a causa dell’emergenza. 

Grande soddisfazione per Barbara Gonella, Presidente di Aisla Firenze, la sezione fiorentina di Aisla Onlus che quest’anno ha compiuto 10 anni di attività. “Siamo particolarmente felici – sottolinea – perché la VII edizione di Una vasca per Aisla Firenze arriva a conclusione di un anno ancor più difficile del precedente 2020, in cui la richiesta di sostegno e di servizi da parte dei nostri assistiti (una media di 50 malati l’anno più i familiari caregiver) è molto aumentata, soprattutto per quanto riguarda le sedute di fisioterapia domiciliare, idrokinesiterapia, sostegno psicologico e consulenze telefoniche, mentre gli eventi di raccolta fondi sono ripartiti solo da fine Giugno”.

“Non è stato facile – aggiunge Gonella – coprire i costi di tali servizi ed ecco perché speriamo di riuscire a raccogliere una cifra importante con la 24 ore di nuoto. Per questo abbiamo bisogno del sostegno di tutti quelli che ormai da 7 anni non mancano un’edizione ma anche di nuovi amici che vogliano sostenere in modo divertente, sano e non competitivo, la causa di Aisla Firenze e di tante persone che lottano tutti i giorni contro la Sla. La Sla è una malattia rara inguaribile ma curabile grazie a terapie fisiche che mirano a conservare il più a lungo possibile l’autonomia motoria, respiratoria, deglutitoria e fonatoria. E Aisla Firenze si impegna per la qualità della vita del malato grave”.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze e di Prato. A Firenze è supportata da Firenze Nuota Master e a Prato da Csi Prato e Cgfs (Centro Giovanile Formazione Sportiva).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri hanno arrestato e condotto in carcere 5 uomini, identificati dopo indagini tradizionali e tecniche. La base in un'abitazione nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Dario Dal canto

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità