Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:19 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità venerdì 20 agosto 2021 ore 11:14

Sul Ponte Vespucci quattro mesi di cantieri

Il ponte Vespucci
Il ponte Vespucci

Inizia la settimana prossima l'ultima fase di consolidamento dell'infrastruttura che si protrarrà fino a Dicembre con limitazioni alla circolazione



FIRENZE — Saranno consegnati lunedì 23 Agosto i lavori previsti a completamento del consolidamento della pila sinistra del Ponte Vespucci. Si tratta dell'ultima fase degli interventi, effettuati nel 2019 con la chiusura al transito del ponte, sulla pila in riva sinistra che la corrente del fiume nel corso degli anni aveva scalzato creando una profonda fossa di erosione. 

Durante il cantiere, che per fasi andrà avanti fino a Dicembre, il ponte sarà sempre transitabile per pedoni e veicoli leggeri (confermato invece il divieto per il passaggio dei mezzi superiori ai 35 quintali tra i quali gli autobus del Tpl) con la chiusura alternata di una sola carreggiata

Inizialmente lo stop riguarderà la carreggiata lato centro a seguire verrà chiusa la carreggiata lato Cascine. I primi provvedimenti relativi alla prima fase scatteranno già da lunedì 23 Agosto con i divieti di sosta in lungarno Soderini (tra via Sant'Onofrio e via Lungo le Mura di Santa Rosa). Una settimana dopo, lunedì 30 Agosto, si aggiungerà la chiusura della carreggiata del ponte lato Ponte alla Carraia con contestuale istituzione del doppio senso di marcia sulla carreggiata lato Cascine. Questi provvedimenti andranno avanti fino all'11 Ottobre.

A seguire i lavori si sposteranno sulla carreggiata lato Cascine con la conseguente chiusura al traffico e il doppio senso di marcia sulla carreggiata lato centro. Per consentire l'utilizzo a doppio senso delle corsie del ponte non interessate dai lavori è previsto il divieto di sosta, sono in corso verifiche tecniche sulla possibilità di recuperare gli stalli di sosta, riservati ai residenti, nelle corsie chiuse.

Nel corso dei precedenti lavori era stato ripristinato il fondale attraverso il consolidamento del sottofondo tramite perforazioni e iniezioni di malta cementizia all'interno dello strato di ghiaia in cui sono infissi i pali della pila e la successiva posa di materiale di riempimento, anch’esso iniettato, che ha ripristinato la quota del fondale. 

Adesso è la volta della fase conclusiva del progetto che consiste nella posa in alveo di una cintura di pali di grande diametro di profondità media 20 metri intorno alla pila con sovrastante cordolo di collegamento. La pila sarà così dotata di nuovi pali profondi che sostituiranno dal punto di vista funzionale gli esistenti.

Per effettuare le lavorazioni in alveo l’impresa realizzerà una pista in pietrame dalla sponda sinistra del ponte (lato Oltrarno) in modo tale da raggiungere la pila e completare la propria base di lavoro per la macchina che realizzerà i pali con un’isola, sempre in pietrame, intorno alla pila stessa.

Durante i lavori il ponte sarà costantemente monitorato per verificare eventuali spostamenti orizzontali e verticali della struttura, monitoraggio in continuità con quello già svolto da fine novembre 2018. Spesa prevista poco meno di 900mila euro. Ma l'intervento di messa in sicurezza del Ponte Vespucci non si ferma qui. E' già in progettazione il consolidamento della pila destra e dell’impalcato del ponte: questi lavori sono programmati per l’estate 2022.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del fuoco al lavoro fino a notte fonda per domare l'incendio. Una persona assistita dal personale sanitario del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS