comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:39 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Napoli, poker alla Roma con dedica a Maradona

Attualità mercoledì 02 settembre 2020 ore 15:39

Oltre 25.000 visitatori in Santa Croce da maggio

Santa Croce

Solo in agosto le presenze nel complesso della basilica sono state 12.400. Si riaprono anche le porte della Cappella Pazzi



FIRENZE — Sono stati 25.400 i visitatori che, dalla riapertura di maggio, hanno varcato le porte del complesso della basilica di Santa Croce, la metà dei quali praticamente solo in agosto quando le presenze sono state 12.400. “Un risultato incoraggiante che, nonostante la grande incertezza sull’evoluzione dei flussi turistici, ci ha convinto ad ampliare ulteriormente la nostra offerta culturale, anche con l’obiettivo di contribuire alla capacità di Firenze di attrarre visitatori”, ha detto il Segretario generale dell’Opera di Santa Croce, Stefano Filipponi.

E' prevista ancora l’apertura di sei giorni su sette. Lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica, dalle 11 alle 17 nei feriali e dalle 13 alle 17 nei festivi, viene proposto il percorso Classico (dalle tombe dei Grandi a Giotto, Donatello, Benedetto da Maiano), reso più ricco con l’accesso alla Cappella Pazzi che era rimasta chiusa dopo la riapertura di fine maggio per motivi di sicurezza. Il mercoledì resta dedicato al percorso Speciale che comprende spazi riservati all’area del culto come la cappella Bardi di Vernio, simbolo del Trecento fiorentino, con gli affreschi di Maso di Banco e il Crocifisso di Donatello.

Ad accompagnare i turisti, in entrambe le formule di visita, c’è anche la APP ufficiale Santa Croce scaricabile gratuitamente su smartphone.

Per accedere alle visite occorre prenotare sul sito dell'Opera di Santa Croce.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità