comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 03 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Lavoro martedì 29 settembre 2020 ore 11:41

Nella Metrocittà 8.500 artigiani attendono la cig

La Cna ha chiesto di velocizzare il trasferimento dei fondi rinviando ad un secondo momento i controlli e le verifiche sulle reali spettanze



FIRENZE — Nella Città Metropolitana di Firenze, i lavoratori dell’artigianato che ancora devono ricevere la cassa integrazione di Maggio sono circa 8.500, quelli che invece la hanno ricevuta un migliaio circa, sono questi i dati della Cna che chiede di velocizzare la modalità di trasferimento delle risorse "i controlli, sacrosanti, vanno eseguiti ma a posteriori: prima il pagamento della cassa, poi i controlli su eventuali attribuzioni non spettanti".

“Sono diventati insostenibili i ritardi con cui lo Stato trasferisce le risorse al Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato che le deve distribuire ai lavoratori in cassa integrazione” è quanto ha detto Giacomo Cioni, presidente di CNA Firenze Metropolitana. “Il Ministro Gualtieri ci aveva fatto sapere, informalmente, che le risorse per il pagamento della cassa di maggio e giugno sarebbero arrivate a Roma lunedì 28 settembre. Così non è stato. Adesso, la data indicata è quella di mercoledì 30 Settembre, con conseguente pagamento ai lavoratori entro i due giorni successivi. Si tratta però dell’undicesima data indicata e la fiducia, francamente, vacilla” ha aggiunto Cioni.

Tanti piccoli imprenditori hanno cercato di aiutare economicamente i loro dipendenti nonostante le proprie difficoltà. “Gli imprenditori hanno fatto tutto il possibile per aiutare i propri collaboratori, ma non ce la fanno più”, ha sottolineato Cioni. Da qui il richiamo alle istituzioni “Sono diventati insostenibili i ritardi con cui lo Stato trasferisce le risorse al fondo che le deve distribuire”.

Il ricorso alla cassa integrazione, informa Cna, è comunque in calo in tutta la Città Metropolitana: dagli oltre 9.000 lavoratori di Maggio, ai circa 6.000 di Luglio.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità