Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Cultura martedì 06 settembre 2022 ore 15:32

Strisce di Staino e dibattito in omaggio a Carlo Levi

Carlo Levi
Carlo Levi

L'evento al Mercato Centrale si inquadra nella cornice della Settimana Lucana a Firenze. La mostra rimane aperta per un mese a ingresso libero fino



FIRENZE — E' noto forse principalmente per la sua opera Cristo si è fermato a Eboli con cui ha portato alla ribalta la questione meridionale, ma lo scrittore torinese Carlo Levi è stato una tra le voci più rappresentative nella letteratura italiana novecentesca. A lui Firenze dedica un dibattito e una mostra di vignette firmate Sergio Staino domenica prossima 11 Settembre a partire dalle 11,30 al Mercato Centrale, in occasione della Settimana Lucana.

Antifascista della prima ora, Levi fu arrestato nel 1934 e poi mandato al confino in Basilicata. Lì - prima a Grassano e poi ad Aliano dove volle poi essere sepolto - ebbe modo di conoscere in prima persona il Sud dell'Italia. Il romanzo, che ebbe poi nel 1979 trasposizione cinematografica per la regia di Francesco Rosi e Gian Maria Volontè come protagonista, nacque da quell'esperienza. 

Fra i più noti interpreti della satira politica, Sergio Staino dal 2018 ha pubblicato per Avvenire una serie di vignette dal titolo Hello Jesus! Qui prende forma l'omaggio al romanzo autobiografico di Carlo Levi. La striscia ha per protagonista proprio Jesus e racconta la contemporaneità con quell'ironia che spinge alla riflessione e al dubbio. Ebbene: quelle vignette ora saranno in mostra da domenica 11 Settembre e fino al 10 Ottobre nella Terrazza Pizzeria a ingresso libero.

Il dibattito mattutino è l'evento inaugurale della mostra Quando Jesus non si fermò a Eboli di Sergio Staino. Si tratterà di un dibattito incentrato sull’attualità dell’eredità umana e letteraria di Carlo Levi. Moderatore sarà Umberto Montano, presidente di Mercato Centrale, alla presenza dello stesso Sergio Staino. Seguiranno gli interventi di Vito Bardi che è presidente della Regione Basilicata, del consigliere comunale Nicola Armentano, della presidente Associazione Culturale Lucana di Firenze Antonella di Noia, del direttore generale Apt Basilicata Antonio Nicoletti e del sindaco di Aliano Luigi De Lorenzo. 

Dopo il dibattito tutti alla mostra con degustazione di specialità lucane: "Ci tengo molto - afferma Staino stesso - perché, come sicuramente saprete, il cognome Staino è di origine lucana e mio padre è nato a Stigliano, in provincia di Matera. Questa mia doppia origine, paterna da Stigliano e materna da Scandicci, spiega la meravigliosa ambivalenza che caratterizza il mio lavoro: la dolente dolcezza del sud da una parte e l'ironia e feroce sarcasmo dall'altra".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati degli operai a fare il macabro ritrovamento avvisando le forze dell'ordine. Oltre al teschio anche altri resti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca