comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°30° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Autostrade, Toninelli spara a zero su Salvini: «Con i Benetton se la faceva sotto e non veniva alle riunioni»

Attualità lunedì 27 aprile 2020 ore 14:30

Mobilità urbana, proposte per la ripartenza

Il Comune di Firenze e Metrocittà hanno illustrato le modalità e le proposte per il trasporto pubblico locale a Firenze e nella Città Metropolitana



FIRENZE — Distanziamento, sicurezza a bordo di tram e bus, mascherine, diffusori di disinfettante, orari scaglionati su tre turni per l'ingresso a lavoro, l'adeguamento della domanda all'offerta, l'implemento della mobilità ciclabile e della sharing mobility.

Queste alcune delle proposte illustrate dal sindaco di Firenze Dario Nardella, l'assessore Stefano Giorgetti e il consigliere delegato Francesco Casini per svolgere il trasporto pubblico a Firenze e nel territorio della Città Metropolitana durante la "fase 2" e nella "fase 3", che presumibilmente partirà da settembre.

Adesso però il piano della mobilità dovrà essere sottoposto e condiviso da governo, Regione, associazioni di categoria, sindacati e aziende di trasporto pubblico locale.

Gli obiettivi del "Piano della mobilità della città di Firenze per la ripartenza" sono quelli di soddisfare la domanda di trasporto dei cittadini che si devono spostare, l'adeguamento della domanda all’offerta di trasporto disponibile garantendo la sicurezza sanitaria dei cittadini durante gli spostamenti.

C'è anche la proposta di una turnazione dei lavoratori per evitare assembramenti e affollamento su tra e bus, come l'ingresso a lavoro articolato su 3 turni differenti: dalle 7 alle 8, dalle 8 alle 9 o dalle 9 alle 10. Oppure tre possibili modalità di turnazione: turni assegnati per i singoli lavoratori, orario di ingresso variabile giornalmente per tutti i lavoratori di una singola azienda, orario di ingresso fisso per tutti i lavoratori di una singola azienda in base al codice Ateco.

Per quanto riguarda la sicurezza per evitare il contagio tra le proposte c'è, oltre all'obbligo di utilizzo delle mascherine naso-facciali, l’utilizzo dei diffusori di disinfettante, la separazione flussi in salita e in discesa dai mezzi, l'identificazione posti a sedere e in piedi disponibili, la presenza di personale di bordo per la verifica del distanziamento interpersonale, il filtro dei passeggeri in salita per misurare la temperatura.

Altre proposte quelle della verifica degli assembramenti in fermata, la sanificazione dei mezzi, le verifiche sugli impianti di areazione,
l'incremento della frequenza delle corse di tramvia e bus. La riduzione dell’intervallo di tempo tra i passaggi attraverso con l'introduzione di corsie riservate provvisorie eventuale riduzione del numero delle fermate particolarmente ravvicinate.

L'incremento di collegamenti diretti tra specifici parcheggi scambiatori vicini alle aziende con un elevato numero di dipendenti. Interventi sul trasporto ferroviario e sul TPL extraurbano per rendere operativo lo scaglionamento degli ingressi lavorativi.

Realizzazione accelerata di 12 km di nuove piste ciclabili in tutta la città, incentivi per l’utilizzo della bicicletta riconoscimento del tempo di spostamento come parte dell’orario lavorativo attivazione incentivi per la mobilità green.

Altre proposte riguardano il car sharing, lo scooter haring, il bike sharing con l'eliminazione del canone dovuto all’amministrazione comunale per mezzi non elettrici , la possibilità di allungare la durata del noleggio, ampliare le dotazioni di scooter, biciclette e monopattini. 

Per quanto riguarda la mobilità nella Città Metropolitana c'è l'ipotesi del potenziamento delle linee urbane ed extraurbane in collaborazione con i sindaci dei Comuni metropolitani e le aziende di trasporto pubblico locale, il potenziamento delle corse nelle ore di punta. Ma anche la richiesta alle imprese del territorio metropolitano di prevedere e programmare orari lavorativi con fasce di ingresso ed uscita flessibili.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità