QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 29 febbraio 2020

Attualità giovedì 15 marzo 2018 ore 14:30

Il Meyer si colora di lilla contro l'anoressia

Illuminazione speciale nell'ospedale pediatrico nella giornata nazionale dedicata ai disturbi alimentari. Dal 2016 201 piccoli ricoverati



FIRENZE — Il lilla per accendere una luce sui disturbi alimentari come anoressia e bulimia. Si tratta di problemi molto seri che affliggono un numero crescente di piccoli pazienti. Al Meyer dal 2016 sono stati 201 i ricoveri e 350 i pazienti seguiti in day hospital. I numeri, spiega una nota dell'ospedale pediatrico fiorentino, rendono bene l'idea di quanto i disturbi dell'alimentazione siano diffusi: i ragazzi che ne soffrono sono il 30 per cento dei pazienti in carico al reparto di neuropsichiatria. 

Le luci lilla in quella che, appunto, si chiama 'Giornata nazionale del fiocchetto lilla', si accenderanno stasera nei corridoi e nella hall serra dell'ospedale. Il team che si occupa dei piccoli pazienti afflitti dal problema è composto da neuropsichiatri, psicologi, dietisti, infermieri, operatori sociosanitari, educatori e tecnici della riabilitazione. 

Le cause dell'insorgenza di questi disturbi sono molteplici e spesso ne fanno le spese le fasce più giovani della popolazione, anche bambini. "Negli ultimi anni, si è infatti ridotta la loro età di esordio, riguardando sempre più in maniera consistente anche la popolazione infantile, con un onere crescente per i servizi sanitari nazionali. La più precoce età di insorgenza della patologia e l’aumento di disturbi vanno da un estremo all’altro, passando ad esempio in modo repentino da anoressia a bulimia nervosa, pongono la necessità di un’analisi attenta dei molteplici fattori coinvolti per promuovere risposte sempre più precoci nelle fasi iniziali di malattia e appropriatezza di cure nei diversi livelli di intervento”.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità