Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità mercoledì 15 dicembre 2021 ore 18:17

Marco Magnifico nuovo presidente del Fai

Andrea Carandini e Marco Magnifico

Marco Magnifico, specializzato in Storia dell’Arte presso l’Università di Firenze, succede all'ex presidente dimissionario, Andrea Carandini



FIRENZE — Il Consiglio di amministrazione del Fondo per l’Ambiente Italiano ha nominato nuovo presidente Marco Magnifico, già vice presidente esecutivo dal Gennaio 2010 all’ottobre 2021. La nomina è arrivata a seguito della decisione del presidente Andrea Carandini di rassegnare le proprie dimissioni.

Magnifico, originario di Como e classe 1954, è Laureato in Lettere con indirizzo Storico Artistico all’Università di Pavia e si è specializzato in Storia dell’Arte presso l’Università di Firenze vincendo, in seguito, una borsa di studio di un anno presso la fiorentina Fondazione Roberto Longhi. È esperto di dipinti antichi e già collaboratore di Sotheby’s. Dal 2009 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica. 

Magnifico ha commentato "Ritirato dopo 35 anni creativi e meravigliosi da ogni funzione esecutiva e grato al Consiglio per la fiducia assicuro oggi alla Fondazione come nuovo presidente la pienezza della mia dedizione entusiasta, profonda e convinta alla missione del FAI. Nel solco tracciato dai Fondatori e dai tre presidenti che mi hanno preceduto e a fianco della struttura operativa e delle Delegazioni sul territorio, mi impegno a guidare il FAI in una crescita e in un’evoluzione che sempre più lo radichino come una delle primarie realtà della società civile italiana, nata e cresciuta con vero spirito sociale per affiancare le istituzioni dello Stato nella cura e nella valorizzazione dell'"ambiente" del nostro Paese, inteso come meravigliosa e inscindibile unione di Natura e Storia". 

Il Cda del Fai ha ringraziato Carandini per "lo straordinario e instancabile impegno, la saggezza e la lungimiranza profusi in questi anni a favore della Fondazione e in generale a favore del nostro Paese, con la certezza che l’amicizia e la vicinanza che lo legano al FAI non verranno mai meno".

Con queste parole Andrea Carandini ha accompagnato le sue dimissioni "Ho lasciato il secondo mandato da presidente due anni prima della scadenza, pensando al bene del FAI. Ho dedicato la mia presidenza a una riforma della Fondazione, perché si emancipasse dalle circostanze dei suoi esordi, crescesse e maturasse, potendo così durare nel tempo, quale istituzione stabile della Repubblica. La riforma è consistita in un piano strategico, che si concluderà nel 2024, finalizzato a realizzare la “nuova dimensione”, accresciuta, del FAI: non solo più beni tutelati, valorizzati e gestiti, oggi 68, e una rete di volontari in 350 presidi in tutto il Paese, ma anche un rinforzo dell’attività culturale, rifondata sulla ricerca scientifica applicata alla valorizzazione culturale e su una visione dei Beni del FAI come parti ed espressioni di contesti, e di un «ambiente» riconsiderato come intreccio indissolubile di Natura e Storia. Ma una riforma non è completa se non facilita l’andare avanti: quindi il ringiovanimento, a partire da quello presidenziale. Lascio oggi il FAI nelle mani del nuovo Presidente, Marco Magnifico, che sarà garante di una struttura organizzata, solida, matura ed efficace nel perseguire la missione nel solco della tradizione dei fondatori, ma lanciata verso il futuro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità