comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°32° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 02 luglio 2020
corriere tv
Elezioni regionali 2020: candidati, sfide e alleanze

Attualità lunedì 16 maggio 2016 ore 11:40

'L'inceneritore al centro della tutela ambientale'

Massimiliano Piccioli, segretario del PD cittadino di Firenze, interviene sulla manifestazione contro la costruzione del termovalorizzatore



FIRENZE — Il Partito Democratico fiorentino cerca di fare chiarezza sulla costruzione dell'inceneritore di Case Passerini che interesserà la Piana Fiorentina, dal momento che, si legga nella nota del partito, "Spetta proprio ai suoi amministratori rappresentare le ragioni di questa scelta". 

Una scelta quella della costruzione del termovalorizzatore, che secondo il segretario del Partito Democratico cittadino, "Costituisce un tassello di un più ampio puzzle che ha al centro la tutela dell'ambiente e del territorio, compreso proprio quello della Piana fiorentina".

"Per questo - continua Massimo Piccioli - consideriamo obiettivi primari l'armonizzazione delle politiche di governo del territorio dei comuni della Città Metropolitana, la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, il miglioramento della qualità dell'aria, la gestione virtuosa dei rifiuti e lo sviluppo di una vera mobilità sostenibile".

Secondo Piccioli "La gestione attuale del ciclo dei rifiuti è insostenibile. Non è solo una questione di contrasto con una direttiva Europea, ma di irresponsabilità verso le attuali e future generazioni".

Il Partito Democratico sottolinea nella nota che "Dire “No” e “UnSiViFaFare” vuol dire senza mezzi termini dire ancora SI alle discariche". 

"Credo che - ha detto Massimiliano Piccioli - le immagini della Terra dei Fuochi o la semplice visione della collina di Case Passerini possa essere sufficiente per comprendere quale possa essere l'impatto negativo di una discarica su aria, terra e acqua (ricordiamoci che in questo momento tutti i giorni partono da Firenze 50 camion diretti alle discariche di Peccioli e Terranuova: secondo voi questi non inquinano?)".

Per il Pd l'obiettivo è quello dei rifiuti zero: "Occorre un cambiamento radicale delle nostre abitudini, a partire dall'utilizzo delle risorse energetiche. Questa è la vera sfida che passa però anche nel medio periodo dalla individuazione della soluzione più sostenibile per l'ambiente e la sua comunità".

"La scelta di costruire il termovalorizzatore - sottolinea Piccioli -, va in questa direzione, assieme a quello di recuperare energia, di elevare la raccolta differenziata e, quindi, di porre le basi per un'economia circolare dei nostri territori".

Secondo il PD se si ha davvero a cuore la salute di coloro che abitano la Piana Fiorentina la vera sfida all'inquinamento è rappresentata dall'abbattimento delle emissioni provenienti dal traffico veicolare e dalla climatizzazione degli edifici.

"E' arrivato il momento di assumersi la responsabilità di una scelta politica chiara che per troppo tempo è stata rinviata per paura di perdere consenso elettorale anche da parte di coloro che sabato hanno manifestato accanto ai cittadini", conclude Piccioli.



 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità