Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Attualità mercoledì 04 novembre 2015 ore 15:30

L'ex stazione Leopolda finisce all'asta

Ferrovie dello Stato ha deciso di vendere la struttura, luogo simbolo dell'ascesa di Matteo Renzi. Per le offerte si parte da 7,2 milioni di euro



FIRENZE — La gara scadrà il 2 dicembre prossimo. Grande circa 5.200 metri quadrati l'ex stazione è ora diventata un'area polivalente che ospita convegni, eventi e manifestazioni legate al turismo, alla moda e alla cultura.

Si tratta di una delle prime stazioni costruite in Toscana sulla linea Firenze-Livorno. Una stazione i cui lavori di costruzione cominciarono nel 1841 e terminarono nel 1848 con la conclusione della 'strada ferrata' in un terreno fuori dalle mura fiorentine, vicino alla Porta al Prato. Su questo terreno fu costruita la prima stazione ferroviaria di Firenze.

Intitolata al Granduca Leopoldo de Medici, la stazione cominciò il suo declino nel 1861 quando, con Firenze proclamata capitale d'Italia, tutto il traffico ferroviario fu deviato su Santa Maria Novella.

Da quel momento il poi l'ex stazione Leopolda è stata oggetto di molteplici ristrutturazioni e adibita ad ospitare prima la Direzione Generale delle Gabelle e della Dogana, poi il magazzino di parti di ricambio di veicoli ferroviari, e infine, dopo il restyling curato da Gae Aulenti, a spazio espositivo.

A questo punto Ferrovie ha deciso di liberarsi dell'immobile, mettendolo all'asta partendo da una base di 7,2 milioni di euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno