QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14°21° 
Domani 12°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 14 ottobre 2019

Sport mercoledì 04 maggio 2016 ore 15:56

La corsa nell'inferno di fango

Arriva a Firenze Inferno Run, la corsa ad ostacoli che dopo l’edizione 2015 al parco dei Renai, si trasferisce nell’ippodromo del Visarno



FIRENZE — L’evento, in programma sabato 22 ottobre, è stato presentato in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sport Andrea Vannucci. 

È una delle “Obstacle Race” più partecipate d'Italia, e a confermarlo sono i quasi 3000 iscritti della prima tappa di quest'anno che si terrà sabato 7 maggio a Cenaia in provincia di Pisa.

Sono eventi sportivi che mettono alla prova la resistenza e la capacità di superare i propri limiti, ma non solo. Nate in origine negli Stati Uniti, dove vantano ormai 4 milioni di partecipanti all'anno, già ambiscono a diventare disciplina olimpica e stanno conquistando sempre più appassionati anche nel nostro paese.

A testimoniarlo un campionato di ben 10 corse sparse in tutta Italia, tra cui spiccano le Inferno Run del 7 maggio e del 22 ottobre,quest'ultimaospitata a Firenze all'interno dell'Ippodromo del Visarno, in un percorso ancora tutto da scoprire.

Il tracciato della tappa del 7 maggio a Cenaia è invece predisposto in una spettacolare tenuta di 500 ettari, misura 12 km e vanta oltre 30 ostacoli artificiali, fiumi, laghi e pozze di fango.

Alla presentazione, oltre agli organizzatori, presenti la consigliera comunale Serena Perini e la madrina dell’edizione 2016 Rocio Rodriguez.

 “Una corsa unica che amplia ulteriormente l’offerta podistica della città di Firenze – ha detto Vannucci – Un’altra bellissima manifestazione all’insegna dello sport per animare il parco delle Cascine, grazie a un grande sforzo organizzativo che ha permesso di portare questa gara nel cuore di Firenze, dopo il successo della scorsa edizione nel parco dei Renai”.

 Una corsa unica a scopo benefico con gli incassi che saranno devoluti alla Fondazione Tommasino Bacciotti. Grazie alla partnership con la Fondazione, sono in molti i vip che hanno scelto di sposare la causa di Inferno Run.
In programma anche la Baby Inferno, mini ‘mud run’ per i bambini dai 4 ai 13 anni con babysitter inclusa.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca