Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità mercoledì 20 settembre 2017 ore 17:00

Italia Nostra contro l'enorme scultura di Fischer

Non piace l'idea del posizionamento in piazza della Signoria della mega scultura dell'artista svizzero Urs Fischer che torna a Firenze per InFlorence



FIRENZE — Con quei suoi 12 metri d'altezza Big Clay, la scultura di Urs Fischer, conquista piazza della Signoria e facendo scomparire dietro di sé la copia del David di Michelangelo e la Loggia dei Lanzi. Questo enorme progetto artistico non va giù ad Italia Nostra che, a pochi giorni dal richiamo del soprintendente Pessina sull'installazione non autorizzata della ruota panoramica alle Cascine, ha espresso perplessità su questa installazione di arte contemporanea.

"L'innalzamento di una gigantesca scultura in piazza Signoria - scrive Mariarita Signorini, presidente regionale di Italia Nostra Toscana, sia pur evento temporaneo e limitato nel tempo e opera dell'artista svizzero ampiamente riconosciuto, desta quanto meno stupore. La presenza di un oggetto di dimensioni eccezionali al centro di piazza Signoria provoca forti perplessità".

"Viene da chiedersi - continua Signorini - come sia stato possibile che il competente Ufficio di tutela abbia autorizzato la presenza di tale opera contemporanea le cui dimensioni sono, di tutta evidenza, incompatibili rispetto al contesto. Le visuali della Loggia dei Lanzi, degli Uffizi appaiono compromesse dall'enorme scultura. A termini di legge tale intervento che produce forte alterazione del luogo, sembra in totale contrasto con il rispetto dovuto ad alcuni fra principali monumenti della città, i quali inevitabilmente appaiono in secondo piano e come secondari rispetto al protagonismo assoluto dell'opera esposta" conclude la nota.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso finisce in Consiglio comunale. "Troppi tavolini e pochi posti auto" hanno denunciato i consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Arte

Attualità

Attualità