Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità venerdì 07 gennaio 2022 ore 17:27

A Careggi nuova ala da 150 letti in più

La visita del presidente Giani al nuovo Blocco F
La visita del presidente Giani al nuovo Blocco F

Apre il nuovo Blocco F con 2 piani attivabili per pazienti Covid e 4 attivi con degenze ordinarie o intensive per traumi, neurochirurgia e trapianti



FIRENZE — Ci sono due piani attivabili per le esigenze Covid-19 e intanto sono già operativi 150 posti letto nei due reparti di degenza medica: è il nuovo Blocco F di Careggi, edificio di quasi 10mila metri quadri su 6 livelli che l’azienda ospedaliero-universitaria fiorentina ha realizzato in 4 anni, adeguando il progetto proprio alle esigenze assistenziali della pandemia.

Il blocco è stato inaugurato ufficialmente oggi e va a completare il padiglione 12 Deas sul viale San Luca. Si tratta della fase conclusiva della costruzione del Nuovo Careggi come ultima ala di una gigantesca struttura che ospita tra l'altro il Trauma Center, vari blocchi operatori, le cardiochirurgie e le terapie intensive del trauma.

I 150 nuovi posti letto sono 42 di terapia semi intensiva, 46 di terapia intensiva e il resto destinati alla degenza ordinaria. A regime vi troveranno posto vari tipi di pazienti. I 35 al piano terra saranno dedicati alle degenze del trauma, 24 di terapia intensiva e sub intensiva neurochirurgica sono pronti a supporto della Neurochirurgia che sarà trasferita dal padiglione Cto a completamento dei percorsi assistenziali del Trauma Center. 

Il secondo piano, in fase di allestimento ospiterà le attività di Ematologia e Trapianto di midollo osseo con 23 posti letto in stanze singole, attrezzate per l’isolamento dei pazienti leucemici. Al terzo piano sono già trasferite le Medicine Interne e d’urgenza con 35 letti complessivi, già trasferiti anche gli altri 35 posti letto del reparto di degenza ordinaria di area medica. 

A questi si aggiungono il primo e il quarto piano che potranno essere, in caso di necessità, dedicati a reparti Covid con letti ordinari e terapie intensive: "La Toscana si prepara sempre di più ad accogliere e gestire la degenza di chi vive la progressività della malattia da Covid. Ci prepariamo a qualcosa che potrebbe succedere - ha sottolineato il presidente della Regione Eugenio Giani stamani in visita al nuovo Blocco F - anche se ci auguriamo che questi posti restino vuoti. Il livello di contagio è sempre alto e ci stiamo comunque attrezzando ed implementando le nostre difese”. 

Il nuovo Blocco F è stato realizzato con un investimento complessivo di circa 26 milioni di euro da fondi regionali, aziendali, ministeriali e dal decreto rilancio del 2020 da Nbi del Gruppo Webuild. È strutturato e attrezzato per diventare ospedale Covid con aree isolate dalle altre attivitàsul modello del primo Covid Center nato a Careggi dalla riconversione del vecchio padiglione delle Cliniche Chirurgiche. Le due strutture sono entrambe pronte per essere attivate in configurazione Covid Center.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità