Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Attualità mercoledì 04 novembre 2020 ore 10:54

A Montedomini 17 operatori e 23 anziani positivi

Nelle ultime ore sono aumentati i casi di contagio tra le mura delle residenze sanitarie della provincia di Firenze, sono 97 gli ospiti contagiati



FIRENZE — Nelle ultime ore si è aggravato il bilancio dei positivi all'interno delle residenze sanitarie assistite della provincia di Firenze, con 97 casi tra gli ospiti di 5 strutture e 17 tra il personale. Montedomini dal primo lockdown era uscita Covid free ma oggi "lo scenario è mutato" ha detto il presidente dell'Asp.

A Bagno a Ripoli sono 74 i positivi tra Santa Teresa e Santa Monica, a Firenze 23 positivi su 171 sono stati segnalati tra le residenze Montedomini, San Silvestro e Principe Abamelek che fanno capo alla rete assistenziale del Comune di Firenze. A Montedomini risultano positivi anche 17 operatori sui 146 presenti.  Sono quindi 114 i casi di coronavirus tra anziani ospiti

"Gli ospiti e gli operatori sono risultati positivi nonostante le negatività ai test sierologici di controllo effettuati tra il 19 e il 21 ottobre 2020 - ha precisato in una nota la dirigfenza di Montedomini - La gran parte tra i soggetti non presenta sintomi gravi, sono stati riscontrati lievi stati febbrili e nella gran parte dei casi sono pazienti asintomatici. In seguito alle positività riscontrate sono state attivate rapidamente tutte le misure previste dai protocolli sanitari della Regione Toscana, grazie all’instancabile impegno dei gestori delle tre strutture  e con il supporto della task force G.I.R.O.T. e della Società della Salute di Firenze. A partire dal 19 ottobre 2020 gli accessi alle tre strutture sociosanitarie di ASP Firenze Montedomini erano stati nuovamente interrotti alle visite di familiari ed esterni dato l’aggravarsi dell’emergenza sanitaria e date le disposizioni dettate dall’Ordinanza n. 93 del 15 ottobre 2020 della Regione Toscana".

“Siamo stati sempre consapevoli che l’emergenza non fosse superata - ha detto il presidente di ASP Firenze Montedomini Luigi Paccosi - e sapevamo che la battaglia contro il Coronavirus non era terminata. È un momento delicato, di grande complessità ed apprensione per i nostri anziani, i loro cari e tutti gli operatori. Durante la “prima ondata” tutte e tre le nostre strutture ne erano uscite covid-free, ad oggi, nonostante la grande attenzione e gli enormi sforzi di tutti, questo scenario è mutato. Le Cooperative che gestiscono le strutture sociosanitarie hanno attivato prontamente tutte le procedure e le misure di isolamento per i nostri anziani e gli operatori risultati positivi. Stiamo seguendo l'evolversi di questa delicata situazione con un monitoraggio e dialogo costante con le tre residenze coinvolte”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oltre agli attrezzi da scasso, due fermati avevano proprio feltrini e fascette. L'ipotesi di polizia è che servissero a contrassegnare gli obiettivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità