comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:59 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 28 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vitali: «Sono stravolto, ho cambiato idea alle 4 dopo telefonata con Berlusconi e Salvini»

Attualità martedì 01 dicembre 2020 ore 19:00

Il prefetto valuta nuove misure anti assembramento

Alessandra Guidi ha convocato il suo primo Comitato provinciale, sul tavolo il rientro nella zona arancione con nuove misure contro gli assembramenti



FIRENZE — Il nuovo prefetto di Firenze, Alessandra Guidi, ha annunciato per domani, mercoledì 2 Dicembre, il suo primo Comitato provinciale che affronterà il ritorno della Toscana in zona arancione. 

Sul tavolo la riorganizzazione dei controlli contro gli assembramenti in vista di alcune riaperture "Terremo conto del rispetto delle regole e delle esigenze delle attività economiche" ha spiegato il nuovo prefetto che succede a Laura Lega.

Guidi ha spiegato "Confido nel senso di responsabilità dei cittadini che consentirà di tornare in zona gialla il prima possibile". 

In merito alla sicurezza in città, Guidi ha annunciato una maggiore attenzione per la videosorveglianza mirata ad aumentare la percezione della sicurezza tra i cittadini con le aree urbane dotate di più telecamere.

Il primo cittadino di Firenze e della Città metropolitana, che ha incontrato nelle scorse ore il nuovo prefetto ha commentato “Sono felice di dare il benvenuto a Firenze ad Alessandra Guidi e sono certo dell’impegno che metterà in questo nuovo e prestigioso incarico alla guida della prefettura di Firenze. Guidi arriva in città forte della sua esperienza sia sul territorio, avendo già fatto il prefetto in una importante città toscana come Arezzo, sia nel suo incarico al ministero dell’Interno. Ora non ci resta che metterci al lavoro per il bene di Firenze e della città metropolitana”.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità