Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:23 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità sabato 25 gennaio 2020 ore 18:10

La Toscana dice addio a Narciso Parigi

Narciso Parigi

​Istituzioni e cittadini stretti nel ricordo del cantante scomparso all'età di 92 anni. Camera ardente in Palazzo Vecchio. I tifosi viola lo omaggiano



FIRENZE — La scomparsa di Narciso Parigi, cantante, attore ma anche autore dell'inno della Fiorentina e per questo amatissimo dai tifosi viola, è stata accolta con grande tristezza non solo dai fiorentini ma più in generale dai toscani. La sua figura e il suo volto sempre sorridente sono scolpiti nella mente di tanti, così come le sue canzoni e la sua voce. 

La camera ardente per dare l'ultimo saluto a Narciso Parigi, sarà allestita in Palazzo Vecchio: lo ha comunicato su Twitter il sindaco Dario Nardella. La Fiorentina, nella partita contro il Genoa ha scelto di scendere in campo col lutto al braccio mentre i tifosi hanno steso uno striscione con la scritta "Ciao Narciso".

Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani lo ha definito, ricordandolo, "un simbolo di Firenze e della Toscana, ma anche della internazionalità dei valori che la Toscana e Firenze hanno sempre espresso. Avevo con lui un rapporto particolare di straordinaria e profonda amicizia. Era una straordinaria figura umana".

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha detto che, con la scomparsa di Narciso Parigi, "Firenze perde una voce amatissima e inconfondibile. Parigi ha legato il proprio nome alla città e al suo cuore viola". Cordoglio è stato espresso anche dalla vicesindaca Cristina Giachi: "Alla sua voce sono legati momenti indimenticabili della nostra vita. La Firenze del Novecento non è solo quella dei quartieri di Pratolini, degli "ingegni arditi" di Odoardo Spadaro ma anche del "labaro viola" cantato da Parigi".

L'assessore comunale alla cultura Tommaso Sacchi ha detto che "in accordo con la famiglia, troveremo un modo significativo per ricordare Narciso Parigi". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il giovane scooterista è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Via Aretina è rimasta chiusa per circa due ore per soccorsi e rilievi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro