Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:21 METEO:FIRENZE14°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Attualità giovedì 12 dicembre 2019 ore 15:43

I pericoli del monossido di carbonio in inverno

La Asl Toscana Centro ha lanciato una allerta sul pericolo di intossicazioni da monossido di carbonio, che può scaturire da apparecchi a combustione



FIRENZE — Quest’ultimo fine settimana la stagione fredda ha portato a regime l'utilizzo di impianti e sistemi di riscaldamento, per questo motivo l’area igiene pubblica e della nutrizione della ASL Toscana Centro ha lanciato una allerta sul pericolo di intossicazioni di monossido di carbonio, un gas che può essere prodotto dagli apparecchi a combustione presenti all'interno delle abitazioni. Il fermo degli apparecchi ed impianti di riscaldamento associato all'assenza di controlli di manutenzione ordinaria e straordinaria, può aumentare il pericolo di intossicazioni, con sicure e gravi conseguenze per l’incolumità della propria famiglia e talvolta anche per gli abitanti del condominio.

Perchè il monossido di carbonio è pericoloso? 

"Il monossido di carbonio “CO” si forma ogni volta che sostanze contenenti carbonio sono bruciate in carenza di ossigeno, praticamente in tutti i processi di combustione dei nostri mezzi di riscaldamento ambienti, qualsiasi sia il combustibile di alimentazione. Il monossido è un gas incolore, inodore, insapore, non irritante e altamente tossico per l’organismo, queste caratteristiche lo rendono non avvertibile dai nostri sensi, quindi estremamente pericoloso".

Quali sono i primi sintomi?

"I primi sintomi di una intossicazione per concentrazioni di monossido di carbonio sono il mal di testa, una percezione visiva sfocata, dei leggeri malesseri e palpitazioni associati anche a nausea. Può accadere che ci si abitui a questi malesseri di carattere leggero se la perdita, e quindi la concentrazione di monossido nei locali abitati è minima, imputando la causa della sintomatologia ad altri fattori derivanti dal nostro stato di salute (influenza, lievi tossinfezioni alimentari ecc), non sospettando che ciò possa essere dovuto a malfunzionamenti dei nostri apparecchi a combustione, con specifico riferimento al sistema di scarico fumi e alla corretta ventilazione dei locali".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una burella, questa la definizione più cortese che possiamo trovare sui social per identificare la strada ristretta dalla nuova pista ciclabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca