Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:11 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità venerdì 22 ottobre 2021 ore 18:38

La Guardia di Finanza ha il nuovo Museo Storico

L'inaugurazione
L'inaugurazione

Inaugurata stamani nella Casa Capponi in borgo San Frediano la sezione distaccata del polo espositivo che narra il legame tra il Corpo e la Toscana



FIRENZE — Due secoli e mezzo di Guardia di Finanza nel nuovo Museo Storico. E' stata inaugurata stamani presso la Caserma Antonio Fontanelli dove ha sede il Comando Interregionale dell’Italia Centro-Settentrionale la nuova Sezione distaccata Casa Capponi in Borgo San Frediano a Firenze del Museo Storico della Guardia di Finanza.

La cerimonia ufficiale si è svolta alla presenza del Comandante Generale del Corpo, Generale di corpo d'armata Giuseppe Zafarana. All’evento hanno preso parte il Generale di corpo d'armata Sebastiano Galdino, Comandante Interregionale dell'Italia Centro Settentrionale, Generale di corpo d'armata (ris) Flavio Zanini, Presidente del Museo Storico del Corpo, il Generale Bruno Bartoloni, Comandante Regionale Toscana, e numerose autorità civili, religiose e militari.

L’inaugurazione del Museo è stata anche l’occasione per presentare la mostra permanente dal titolo La Guardia di Finanza. Due secoli e mezzo di storia. L’esperienza della Real Guardia di Finanza del Granducato di Toscana. Prima del tradizionale taglio del nastro da parte della madrina della cerimonia Barbara Baldasseroni, pronipote di quel Giovanni Baldasseroni ministro sotto Leopoldo II e padre della Real Guardia di Finanza, il generale Zafarana ha rivolto il proprio saluto ai presenti, esprimendo il suo compiacimento per l’alto valore culturale dell’iniziativa.

Il cuore del percorso espositivo, cosi come ricordato dal Comandante Interregionale e dallo storico fiorentino Piero Guarducci è dedicato all’interessante ed esclusiva storia della Real Guardia di Finanza del Granducato di Toscana, rigorosamente ricostruita grazie alla ampia e variegata gamma di documenti, divise e cimeli provenienti dall’Archivio di Stato di Firenze, dal Museo Storico della Guardia di Finanza, da privati collezionisti e da diversi altri Musei e Associazioni.

L'esposizione ricorda le vicende che hanno visto più volte legare il destino del Corpo alla città di Firenze ed alla Toscana, offrendo così al visitatore una visione d’insieme sugli aspetti relativi al personale della Real Guardia di Finanza, fino a proiettarlo dentro la realtà operativa svolta dagli stessi lungo i confini doganali, terrestri e marittimi.

Lungo il percorso vengono rievocate le tappe più significative delle vicissitudini della storia nazionale nel travagliato e movimentato periodo che sfocerà nell’Unità d’Italia, oltre ad una specifica sezione che è stata dedicata ai due conflitti mondiali, nel ricordo di quei finanzieri italiani che, con coraggio e spirito di sacrificio, hanno assolto il loro dovere nei campi di battaglia. L’ultima sala è completamente dedicata alla Guardia di Finanza di oggi ed alla sua odierna configurazione di moderna polizia economico-finanziaria.

"Non poteva esserci modo migliore per dare lustro a questo splendido immobile, restituito alla città di Firenze nel 1995 a conclusione di un complesso intervento di ristrutturazione, e che oggi - recita la nota delle Fiamme Gialle - con questa iniziativa culturale, favorita dalle massime Istituzioni locali e Regionali, presenta tutte le potenzialità per contribuire ad avvicinare ulteriormente i cittadini, soprattutto i più giovani, a quelli che sono i valori tradizionali della Guardia di Finanza e del patrimonio storico-architettonico che essa custodisce".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità