Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus: «Avremo degli applausi finti ma immagineremo che siano del pubblico a casa»

Attualità mercoledì 27 gennaio 2021 ore 13:05

Gli uffici postali riaprono dopo le proteste

Alcuni si trovano nella Città metropolitana di Firenze. Regione Toscana e Poste Italiane hanno annunciato la riapertura al pubblico di 84 uffici



FIRENZE — Le sollecitazioni di alcuni sindaci sono state accolte da Poste Italiane che durante un incontro con la Regione Toscana ha annunciato la riapertura degli uffici i cui orari e servizi erano stati ridotti a causa dell'emergenza per Covid-19.

Sono 84 in tutto gli uffici postali che in Toscana torneranno ai giorni e agli orari di apertura pre-covid: 55 in questi giorni e 29 a partire dal 15 Febbraio, secondo quanto stibilito nella riunione tenutasi tra l’assessore regionale Stefano Ciuoffo e il responsabile Mercato privati macro area Centro nord di Poste Italiane Giovanni Zunino, Alla riunione era presente anche il direttore di Anci Toscana Simone Gheri.

Per la provincia di Firenze, l'ufficio postale Firenze 36 in piazza Tommaseo a Settignano, l'ufficio postale di San Donato in Poggio a Barberino Tavarnelle, l'ufficio di Sant'Agata di Mugello a Scarperia e San Piero, l'ufficio postale di Crespino del Lamone a Marradi e l'ufficio postale a Traversa di Firenzuola.

Gli uffici postali hanno subìto una serie di chiusure a causa della pandemia, solo in Toscana, Umbria, Marche ed Emilia Romagna 1189 uffici chiusi nel primo lockdown. Nelle quattro regioni i dipendenti impiegati negli uffici postali sono circa 11mila.

“Ringrazio Poste Italiane - ha detto Stefano Ciuoffo - per aver risposto con sollecitudine alla richiesta di dialogo formulata dalla Regione Toscana insieme ad Anci. Era indispensabile un chiarimento dopo aver constatato la permanenza di lunghe file fuori dagli uffici postali".

"Una buona notizie per nostri Comuni - ha aggiunto il direttore di Anci Toscana Simone Gheri - e per i cittadini: l'emergenza sanitaria non poteva compromettere un servizio universale come quello postale. Ringraziamo Poste per aver messo fine ad una situazione che, come abbiamo sottolineato più volte, soprattutto nei piccoli centri costringeva chi aveva necessità a doversi spostare in altri Comuni o all'interno del proprio, per trovare un ufficio aperto. D'altra parte era indispensabile anche garantire la sicurezza del personale e degli utenti. Finalmente si è tornati alla quasi totale riapertura".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità