Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:20 METEO:FIRENZE21°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Lavoro giovedì 04 agosto 2022 ore 17:58

Gkn all'ultima spiaggia, plenaria a fine Agosto

Sindacati e istituzioni aspettano risposte dopo avere chiesto informazioni su investimenti, progetto complessivo, piano industriale e cronoprogramma



FIRENZE — Fumata nera nell’incontro tra Mise, Regione Toscana, organizzazioni sindacali ed Rsu a valle del tavolo tecnico tra Istituzioni ed azienda. Il tavolo plenario tornerà a riunirsi il 31 Agosto, termine ultimo secondo il cronoprogramma contenuto nell’accordo firmato tra le parti a Gennaio.

Due le riunioni ristrette che si sono tenute oggi: la prima tra istituzioni e Qf, la seconda tra istituzioni, sindacati e Rsu. Accolta la proposta della Regione Toscana, presente con il consigliere del presidente per lavoro e crisi aziendali, riferita alla necessità di interloquire anche con i partner di Qf.

Le istituzioni contatteranno direttamente le aziende che hanno aderito al consorzio di imprese dedicato all’industria 5.0, di cui fa parte anche Qf, e che questa mattina non erano presenti alla riunione convocata dal Mise, contrariamente a quanto richiesto dalle istituzioni all’ultima riunione del tavolo in plenaria.  

"Ad oggi tutti gli elementi di chiarimento richiesti sulla fattiva presentazione di un progetto sono rimasti senza risposta" così Simone Marinelli, coordinatore nazionale Automotive per la Fiom-Cgil, Daniele Calosi, segretario generale Fiom-Cgil Firenze, Prato e Pistoia, e RSU Fiom QF che sono tornati a chiedere garanzie della reindustrializzazione.

L'Assemblea dei Lavoratori il 25 Luglio scorso ha messo nero su bianco “Ancora all'ultimo incontro abbiamo sentito Borgomeo affermare che è tutto pronto ma mancano solo due elementi per dare il via al progetto: l'agibilità dello stabilimento e la cassa integrazione che non viene concessa. Ancora una volta si invertono causa ed effetto: la cassa integrazione non viene concessa perché non c'è chiarezza sul progetto, non il contrario. E lo stabilimento è perfettamente agibile. Il punto è che i lavoratori non hanno alcuna intenzione di smantellarlo senza chiarezza sulla sua reindustrializzazione".

"Come previsto dall’accordo quadro del 19 Gennaio, se la reindustrializzazione non viene portata avanti da altri soggetti deve essere realizzata dallo stesso Borgomeo" hanno ricordato i rappresentanti degli operai.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo aveva 56 anni. Il corpo non presenta ferite o segni di violenza così come non ci sono segni di effrazione nell'appartamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca