QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°17° 
Domani 11°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità mercoledì 12 luglio 2017 ore 12:51

Fuga di gas, Nardella furioso per il tubo rotto

Il sindaco di Firenze Dario Nardella

Il sindaco di Firenze ha detto di essere pronto a bloccare i lavori sulla banda larga se la ditta incaricata dovesse commettere altri errori



FIRENZE — E' sbottato Dario Nardella quando ha saputo che a causare la fuga di gas in via Michelazzi è stata la rottura di una condotta avvenuta nel corso dei lavori di posa della fibra ottica. Anche perché il disagio non è stato proprio da poco: strada chiusa e quattro palazzi evacuati con conseguente spiegamento di vigili del fuoco, mezzi del 118 e forze dell'ordine per gestire la situazione.  

"In quell'area la società Openfiber sta svolgendo i lavori per la banda larga, ed è stata toccata una parte della rete del gas - ha detto Nardella - credo che sia un fatto grave, non accetteremo più errori di questo tipo perché la città non può pagare per errori altrui. Se Open fiber crea nuovamente danni e vi saranno nuovi incidenti, prenderemo provvedimenti immediati e valuteremo anche il blocco dei lavori sulla banda larga, se non vengono offerte garanzie che eventi del genere non accadranno più". 

"Non è la prima volta che gli operai" che stanno posando la fibra "arrecano danni alle nostre reti", ha poi aggiunto. "Vogliamo verificare fino in fondo quali siano le responsabilità. Per fortuna l'intervento di vigili del fuoco e polizia municipale è stato tempestivo, e pare, per fortuna, che la situazione sia meno grave di quanto sembrasse all'inizio".

In ogni caso il sindaco ha detto di aver "chiamato l'ad di Open fiber, Tommaso Pompei. Per noi la banda larga è un progetto fondamentale ma non possiamo più tollerare eventi di questo tipo".



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca