comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE12°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 ottobre 2020
corriere tv
Ferrara, Sgarbi in piazza con i commercianti che insultano Conte

Attualità martedì 19 maggio 2020 ore 11:22

Fiorentini tracciati, ecco le zone più frequentate

Le celle telefoniche e le connessioni al wifi cittadino hanno rilevato spostamenti e presenze nella seconda fase dell'emergenza sanitaria per Covid 19



FIRENZE — Con la riapertura delle attività ed una maggiore mobilità sul territorio i fiorentini sono tornati nelle aree verdi ed in alcune zone caratteristiche della città, come ad esempio il piazzale Michelangelo, Cascine e Sant'Ambrogio resta bassa, invece, la presenza nel centro storico, è l’analisi dei dati forniti dalle celle telefoniche e dagli accessi alla rete Wifi cittadina.

I dati evidenziati dalle celle telefoniche, nelle ultime due settimane hanno registrato un significativo aumento degli spostamenti, che tocca il 10 per cento per i movimenti all'interno del comune, nella città metropolitana e fuori provincia; con un più 20 per cento per quelli extra-regionali nei giorni feriali. I dati mostrano uno scenario ancora ben lontano dai livelli pre-Covid, rispetto alla settimana del 17 febbraio 2020 si registra un 50 per cento in meno di spostamenti all'interno del Comune di Firenze e della Città metropolitana, un 80 per cento in meno rispetto ad altre province toscane e un calo superiore al 90 per cento degli spostamenti extra-regionali, con punte del 98 per cento nei giorni festivi.

Domenica 17 Maggio si è registrato il maggior numero assoluto di presenze da inizio emergenza. Oltre ai parchi, con Cascine e Anconella a più del 70 per cento e Orticultura a più 82 per cento, anche il centro città ha confermato un aumento di presenze rispetto a sette giorni fa, specie in zona Duomo con il 7 per cento in più, piazza Signoria con un più 34 per cento, piazza Poggi con il 70 per cento e naturalmente piazzale Michelangelo con il 125 per cento. 

Le zone centrali hanno registrato un numero di presenze in media 6 volte inferiore ai valori dell'anno precedente a misura dell'impatto delle componenti commerciale e turistica nel centro città. 

Lunedì 18 Maggio, la rete wifi ha registrato rispetto al lunedì precedente un incremento quasi ovunque, specie nelle zone centrali del Duomo con il più 11 per cento, San Lorenzo più 25 per cento, piazza della Repubblica più 36 per cento, piazza Santa Maria Novella più 55 per cento con picchi del più 258 per cento ai mercati Centrale e Sant’Ambrogio e del 97 per cento a Novoli. I valori sono ancora lontani dalla situazione pre-Covid19 misurati nella settimana del 17 febbraio.

“I fiorentini tornano a riaffacciarsi fuori casa, sebbene con prudenza – ha commentato l’assessore all’Ambiente, innovazione tecnologica e sistemi informativi Cecilia Del Re - e gli spazi verdi continuano a essere i più frequentati, a dimostrazione della voglia di vivere all’aria aperta a contatto con la natura e del messaggio di sicurezza che questi spazi trasmettono rispetto al rischio di contagio. Se nelle zone centrali siamo ancora lontani dai livelli di presenze pre Covid, infatti, nelle aree verdi i dati sono analoghi a quelli degli anni scorsi. Boom anche dei mercati, che sono rimasti aperti in questo periodo anche per le consegne a domicilio, ma che vedono ora un aumento dell’afflusso anche fisico. In ogni caso – ha concluso Del Re-, chiediamo a tutti di continuare ad avere la massima prudenza nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità