QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 13 novembre 2019

Cultura mercoledì 18 settembre 2019 ore 14:42

Firenze festeggia i 100 anni di Sergio Lepri

Foto - Ordine dei Giornalisti della Toscana

Il giornalista, durante la cerimonia che lo ha visto protagonista, ha ricevuto dal primo cittadino una spilla raffigurante il giglio di Firenze



FIRENZE — Sergio Lepri, giornalista, già direttore dell’Agenzia Ansa, ha festeggiato in anticipo i 100 anni a Palazzo Vecchio. "Se mi chiedono se c'è qualcosa che mi commuove ancora, rispondo sì ed è ascoltare Bella Ciao!" lo ha detto lo stesso Lepri, stamani durante la cerimonia per i 100 anni che compirà il 24 settembre.

Durante l'incontro svolto a Palazzo Vecchio il sindaco Dario Nardella ha commentato “Firenze ha nel sua dna l’umanesimo ed è da sempre luogo di pensiero denso e profondo. Oggi la città si candida ad ospitare un appuntamento che metta al centro un nuovo umanesimo e un nuovo giornalismo in cui contino rigore e sobrietà e che faccia riscoprire la vera informazione contro le fake news e l’eccessivo asservimento ai social media. Facciamo un appello al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha insegnato nella nostra Università, affinché colga questo invito”. 

Erano presenti alla cerimonia anche il direttore dell’Ansa Luigi Contu e il presidente Giulio Anselmi, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana Carlo Bartoli, la responsabile della sede dell’Ansa Toscana Paola Catani. Il sindaco, nel ricordare la lunga e proficua carriera giornalistica di Lepri, gli ha donato la spilla col giglio di Firenze e lo ha invitato a partecipare come oratore alla cerimonia per ricordare la Liberazione il prossimo 25 aprile.

Il presidente di Odg Toscana, Carlo Bartoli ha detto "Sergio Lepri è stato il testimone di un secolo di vita del nostro Paese un secolo contraddistinto da grandi tragedie e tragici errori ma anche da pagine di eroismo e di passione. E’ soprattutto un grande maestro di giornalismo e di stile, la dimostrazione che è impossibile distinguere l'uomo dal professionista, l’impegno civico da quello professionale" L’Ordine dei giornalisti della Toscana raccoglie e rilancia la proposta del sindaco Nardella di organizzare a Firenze un convegno sul nuovo umanesimo che rimetta al centro del dibattito un progetto di società basato sui valori da cui è nata la nostra Repubblica".



Tag

A Venezia la situazione è drammatica

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità