comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°30° 
Domani 24°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 luglio 2020
corriere tv
Nuovo scivolone di Gallera: «Se avesse avuto anche solo il 37,5 per cento di febbre»

Attualità sabato 06 giugno 2020 ore 18:15

Dopo i cordoli fanno discutere le piste promiscue

Non sembra esserci pace per la mobilità fiorentina visto che le nuove ciclabili fatte di sola segnaletica hanno già attirato le prime polemiche



FIRENZE — Dopo anni di lotte sui cordoli stradali, con l'arrivo delle ciclabili a raso e promiscue si apre un nuovo capitolo nel dibattito sulla mobilità fiorentina. Gli autisti del trasporto pubblico, ad esempio, hanno accolto con scetticismo la nuova segnaletica stradale ed hanno subito invitato i cittadini alla massima cautel per scongiurare incidenti a tal riguardo è stato il vice segretario della Faisa Cisal e vice coordinatore della Rsu di Ataf a commentare così le immagini di via Giovan Battista Foggini "non posso fare a meno di ritenere tale scelta pericolosa ed inappropriata".

All'entusiasmo dei ciclisti della Fiab che hanno pubblicato le prime foto all'alba e non sono sembrati preoccupati sulla sicurezza stradale avendo proposto per primi una soluzione di questo tipo in merito all'ampliamento della rete ciclabile ha fatto seguito un primo commento istituzionale "Ecco la nuova pista in Viale Foggini per una Firenze sempre più ciclabile! È iniziata la bici rivoluzione" così ha dichiarato il presidente della Commissione trasporti di Palazzo Vecchio, Renzo Pampaloni al quale ha fatto eco il presidente del Quartiere 4, Mirko Dormentoni "Nuova corsia ciclabile via Foggini - viale Nenni. L'altro giorno decisa in Giunta sulla base della nuova normativa nazionale, oggi (anzi ieri sera) comincia la realtà. Avanti tutta con una città più ciclabile!".

Del Quartiere 4 è anche Massimo Milli, vice coordinatore della Rsu di Ataf che all'alba della nuova segnaletica è intervenuto sui social chiamando in causa proprio Pampaloni e Dormentoni "Prendo atto dell'indirizzo preso dall'Amministrazione in merito a questa riforma della viabilità ciclabile, ma non posso fare a meno di ritenere tale scelta pericolosa ed inappropriata. Semmai avrei ritenuto più opportuno potenziare ed ampliare quelle esistenti, sempre in sicurezza ed in prossimità dei marciapiedi" ha concluso. Milli da anni propone l'ampliamento delle corsie preferenziali sul territorio fiorentino, quelle per gli autobus però, separate dalle piste ciclabili proprio per evitare possibili contatti in carreggiata.

I cordoli stradali. Per anni Firenze ha dibattuto sull'installazione dei cordoli stradali, dalle linee cosiddette Flash per i mezzi pubblici al ponte Santa Trinita fino alla nuova via Pistoiese.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità