comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°37° 
Domani 21°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 09 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Attualità venerdì 31 luglio 2020 ore 12:47

Crisi Covid, aperti ad agosto ma con una eccezione

Secondo le stime di Confesercenti alcune attività potrebbero decidere di chiudere per non peggiorare la situazione e riaprire solo a settembre



FIRENZE — Confesercenti ha anticipato le stime sulle aperture delle attività nel mese di agosto, se la periferia tiene ed anzi riduce i giorni di ferie il centro storico rischia di restare chiuso.

L'associazione di categoria ha spiegato che negli ultimi anni le ferie si sono più che dimezzate, passando da una media di 20 giorni a quella attuale di 7-10 giorni: quest’anno a causa dell'epidemia di Covid 19, questo dato si è ulteriormente abbassato a 5 - 7 giorni. Sarebbe in crescita il numero di attività sempre aperte, ormai vicino al 75 per cento delle attività, soprattutto per gli esercizi di somministrazione e per l’offerta che giunge dagli oltre 100 mercati rionali settimanali.

La Confesercenti in collaborazione con la Città Metropolitana ed il Comune di Firenze ha rilanciato l’iniziativa delle aperture nel mese di agosto, giunta ormai alla quattordicesima edizione. Aderisce quest'anno anche l’Associazione Tumori Toscana, per offrire una presenza costante ai malati oncologici e alle loro famiglie che con lo scoppio della pandemia hanno ancora più bisogno di essere protetti e curati a domicilio. 

Confesercenti per voce del presidente Claudio Bianchi ha spiegato "Con gli ultimi mesi di chiusura e le riaperture a singhiozzo sono cambiati gli stili di vita e modalità di acquisto dei consumatori, e di conseguenza, anche il posizionamento sul mercato delle imprese. In questi difficilissimi mesi, è infatti cresciuto e ha acquisito un ruolo di grande importanza il servizio capillare e diffuso che il commercio di vicinato riesce a svolgere nel nostro territorio. Allo stesso tempo, la perdita di fatturati di molti settori spingerà quest’anno molte imprese a rinunciare alla chiusura totale o parziale. Fanno naturalmente eccezione l’area Unesco della città di Firenze e la parte di territorio più condizionata dalla grande riduzione di flussi turistici: in questo caso molte aziende, per non peggiorare ulteriormente la propria posizione economica e finanziaria, resteranno chiuse e riapriranno i battenti solo a settembre. Come già negli ultimi 14 anni, anche quest’anno la nostra associazione ha provveduto, nelle scorse settimane, ad inviare un questionario a tutte le attività del settore in modo da raccogliere, per tempo, sul territorio, le indicazioni su aperture e chiusure nel mese di agosto. In questo modo anche quest’anno forniremo un importante servizio ai cittadini che rimarranno nelle nostre città, garantendo una dettagliata informazione sulle attività aperte, con l’obiettivo di garantire uno shopping a portata di mano di famiglie, anziani, soggetti fragili”.

“L’iniziativa che Confesercenti Firenze porta avanti ogni anno per far conoscere quali esercizi commerciali restano aperti in agosto quest’anno ha un valore ancora più particolare – ha detto l’assessore al commercio Federico Gianassi – perché con le difficoltà del post Covid è fondamentale far conoscere ai cittadini la lista delle attività che garantiscono il loro servizio e mantengono il loro presidio sociale sul nostro territorio. Un ringraziamento particolare anche l’Associazione Toscana Tumori che partecipa al progetto e che con i suoi volontari assicura anche nel periodo estivo questo importantissimo servizio a favore della nostra comunità”. “Nel periodo estivo la gente e in particolare l’utenza più debole si trova maggiormente in difficoltà – ha aggiunto Tommaso Triberti consigliere delegato per lo Sviluppo Economico della Città Metropolitana – e l’apertura dei negozi durante il periodo estivo è un servizio importante che contribuisce alla qualità della vita di chi nelle città ha più bisogno di servizi di prossimità. Gli esercizi commerciali svolgono una funzione sociale e con questa iniziativa, della quale li ringrazio, gli esercenti dimostrano sensibilità e coscienza del loro ruolo”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità